Capsula a forma di guscio di tartaruga per i diabetici

Capsula a forma di guscio di tartaruga per i diabetici

Capsula a forma di guscio di tartaruga

La capsula a forma di guscio di tartaruga per i diabetici è una nuova speranza per tutto il mondo.  Gli scienziati Statunitensi hanno di recente ideato un nuovo dispositivo sanitario; è un prodotto innovativo, che resiste agli attacchi degli acidi dello stomaco. Il presidio sanitario di nuova concezione contiene mini-aghi in grado di rilasciare insulina. La capsula si chiama: Soma (self orienting millimeter scale applicator) ed il suo funzionamento è già stato descritto dalla rivista: Science . Il progetto è nato negli Stati uniti grazie alla collaborazione tra il Massachussets Istitute of Technology e l’Università di Harvard. Giovanni Traverso, coordinatore capo presso la Divisione Gastroenterologia di Brigham and Women’s Hospital di Harvard ha di recente spiegato all’Ansa: “Al momento abbiamo sperimentato questa tecnica solo su cani e maiali, ma entro tre anni dovremmo testare la nuova cura anche sulle persone”. Leggi di più a proposito di Capsula a forma di guscio di tartaruga per i diabetici

 
Cambiamento importante HIV

Cambiamento importante HIV: contagio VS vaccino

Cambiamento importante HIV: contagio in diminuzione Vs Vaccino TAT Italia.

Sembra essere arrivato un cambiamento importante per l’HIV, un momento in cui, in base a dati statistici il contagio è in calo.

Riguardo a questo fattore, arriva proprio in questi giorni la notizia secondo la quale, un nuovo vaccino si affaccia all’orizzonte, rendendo grandi le prospettive di un futuro migliore. L’HIV è un virus il cui nome, da solo, basta e avanza per far venire la pelle d’oca. Da Human Immunodeficiency Virus, cioè virus dell’immunodeficienza umana è l’agente responsabile della sindrome da immunodeficienza acquisita AIDS.

Eppure, in base alle informazioni del Centro Europeo per le malattie, sembra che il contagio da HIV, sia un dato in diminuzione. In Europa, infatti, i contagi stanno letteralmente diminuendo.

Confrontando le statistiche, si evince che nel 2017 la diagnosi di sieropositività era pari a 25.353. Un tasso che equivale a 6,2 casi ogni 100.000 abitanti.

Andando indietro nel tempo, con riferimento all’anno 2016, i casi sono stati ben 31.286. L’EcDc (Centro Europeo per le malattie) segnala che bisogna, purtroppo, tener conto anche di un fattore importante; è vero che questo calo c’è ed è un piccolo successo per la prevenzione, ma in questo caso subentra un’altra componente. Leggi di più a proposito di Cambiamento importante HIV: contagio VS vaccino

Digiuno metabolismo invecchiamento

Digiuno metabolismo invecchiamento: il legame

Digiuno metabolismo invecchiamento. Il digiuno accelera il metabolismo, contrastando l’invecchiamento. Questo è quanto si evince dallo studio sull’impatto del digiuno nel corpo umano dell’Università di Okinawa. Stiamo parlando  dell‘Institute of Science and Technology University in Giappone.

Il portavoce e, primo ricercatore è il dottor Takayuki Teruya.

L’ultimo studio per esplorare l’impatto del digiuno sul corpo umano è quello, secondo il quale ne aumenterebbe oltre che l’attività metabolica, anche dei benefici anti-invecchiamento.

L’efficacia della perdita di peso, dovuta al digiuno è un metodo parecchio discutibile; ma in conformità a questa nuova ricerca, emerge che se ne possono trarre comunque altri benefici.

Leggi di più a proposito di Digiuno metabolismo invecchiamento: il legame

donne nella scienza

Donne nella scienza, giornata mondiale

Donne nella scienza. L’11 febbraio è stata dichiarata dall’ONU Giornata mondiale delle donne e delle ragazze nella scienza, con il preciso obiettivo di sfatare miti, sconfiggere pregiudizi, superare gli stereotipi. Fine ultimo? Arrivare alla parità di genere anche in campo scientifico. Ma vediamo meglio di cosa si tratta. E’ stata una delle menti più brillanti […]

Cattiva idratazione

Cattiva idratazione, nei bambini aumenta casi di tosse

MILANO – Cattiva idratazione. La primavera è ancora lontana, e con il protrarsi del periodo invernale, aumenta anche la nostra attenzione nei confronti dei classici “malanni di stagione”. La tosse, ad esempio, con circa 9 milioni di casi ogni anno, è la terza causa che spinge gli italiani a consultare il proprio medico; in età pediatrica circa due bambini su tre presentano almeno un episodio di tosse ogni anno.

Un valido aiuto al nostro apparato respiratorio può arrivare però da un elemento essenziale. Rappresenta una risorsa preziosa sia per il pianeta sia per il benessere delle persone e dell’intero organismo, ovvero l’acqua.

Ecco perchè una cattiva idratazione porta conseguenze notevoli sulla salute del bambino. Leggi di più a proposito di Cattiva idratazione, nei bambini aumenta casi di tosse

Chicche dalla scienza

Chicche dalla scienza: due notizie flash

Chicche dalla scienza: due notizie flash. In base ad uno studio condotto dall’University of British Columbia c’è una teoria, secondo la quale, i batteri non si possono estinguere. Ma al contrario di quanto si afferma in passato, esistono nuove tecniche che permettono il sequenziamento del DNA. Questo sequenziamento, ha permesso ai ricercatori di realizzare una sorta […]

Peptidi: studi recenti dimostrano

Peptidi: studi recenti contro l’antibiotico resistenza

Peptidi: studi recenti dimostrano soluzioni contro l’antibiotico resistenza. Da circa 20 anni, la ricerca medica tenta di verificare un passaggio fondamentale in quella che è la biosintesi degli antibiotici usati comunemente.

In questi giorni è arrivata la notizia che, un gruppo di ricercatori della Monash University è riuscito in questo intento.

Alla guida del team, c’è il professor Max Cryle della Monash Biomedicine Discovery Institute. Il team da lui guidato è riuscito a scoprire una possibile soluzione a questo problema; ovvero rendere il più possibile efficace gli antibiotici, contro quei batteri multi resistenti.

Come ci sono riusciti? Ci sono riusciti alterando l’assemblaggio del peptide coinvolto. Leggi di più a proposito di Peptidi: studi recenti contro l’antibiotico resistenza

La più antica roccia terrestre

La più antica roccia terrestre in un masso lunare

La più antica roccia terrestre in un masso lunare. La missione Apollo 14 si conclude il 9 febbraio 1971 con esito positivo.

Ma ciò che, maggiormente  ha portato con sé, sono le tante sensazionali scoperte. Parliamo, soprattutto, di nuovi punti di vista e nuove prospettive analizzabili dai ricercatori. 

Il fine ultimo è di capire maggiormente come si è evoluto il nostro pianeta. Leggi di più a proposito di La più antica roccia terrestre in un masso lunare

Magnetismo distribuito sul globo

Magnetismo distribuito sul globo: il modello della terra

Magnetismo distribuito sul globo: il nuovo modello della terra.  Il magnetismo terrestre è un fenomeno che si studia da anni. Ma fatto ancor più interessante, riguarda le dinamiche che sono utili sia per la navigazione marittima che aerea.

Leggi di più a proposito di Magnetismo distribuito sul globo: il modello della terra

Algoritmi informatici e robotica, un aiuto per le protesi

Algoritmi informatici e robotica stanno facendo passi da gigante. Ciò che solo qualche anno fa era considerato fantascienza ora è realtà. Naturalmente è importante in tutti i campi, a maggiore ragione però diviene indispensabile l’uso di tali mezzi scientifici per la cura, la riabilitazione e l’aiuto per i portatori di handicap. Leggi di più a proposito di Algoritmi informatici e robotica, un aiuto per le protesi