spray nasale

Spray nasale per combattere il COVID-19

La ricerca sullo spray nasale per combattere il COVID-19 – compreso altre infezioni respiratorie – ha ottenuto finalmente un finanziamento.

Jonathan Dordick, PhD, del Rensselaer Polytechnic Institute, e altri collaboratori del Rensselaer e dell’Albany Medical College hanno ricevuto 500.000 dollari dal New York State Biodefense Commercialization Fund per impegnarsi nella ricerca per lo sviluppo di uno spray nasale a base di Pentosan Polysulfate (PPS) per bloccare la COVID-19. Leggi di più a proposito di Spray nasale per combattere il COVID-19

Nuovo farmaco Alzheimer: la FDA approva nuova terapia

Nuovo farmaco Alzheimer: la FDA approva la cura

La FDA ha approvato un nuovo farmaco per trattare l’Alzheimer, ma non sempre le spese saranno a carico della sanità pubblica.

L’8 aprile 2022, il Centers for Medicare & Medicaid Services ha finalizzato la sua decisione di limitare la sua copertura di Aduhelm, il nuovo trattamento della malattia di Alzheimer di Biogen. La decisione comporta che solo i pazienti che si sono sottoposti a studi clinici avranno diritto alla copertura Medicare & Medicaid per Aduhelm, che ha il nome generico di Aducanumab. Leggi di più a proposito di Nuovo farmaco Alzheimer: la FDA approva la cura

Promettente Trattamento per la sclerosi Multipla

Promettente Trattamento per la sclerosi Multipla

Un team di ricercatori di Atara Biotherapeutics ha condotto un piccolo studio clinico di fase I di una terapia chiamata ATA188 che prende di mira le infezioni di Epstein-Barr (EBV) come promettente trattamento per la sclerosi multipla (MS). I rappresentanti di Atara Biotherapeutics hanno presentato i loro risultati a un evento dell’EBV e della Giornata della SM. In un comunicato stampa, risalente alla fine dell’anno scorso sono stati descritti i risultati della loro sperimentazione clinica. Leggi di più a proposito di Promettente Trattamento per la sclerosi Multipla

Parkinson cure innovative: un gene potrebbe prevenirlo

Parkinson cure innovative: un gene potrebbe prevenirlo

Un gene potrebbe prevenire il morbo di Parkinson apportando cure innovative.

Il morbo di Parkinson è una malattia neurodegenerativa caratterizzata dalla distruzione di una specifica popolazione di neuroni: i neuroni dopaminergici. La degenerazione di questi neuroni impedisce la trasmissione dei segnali che controllano specifici movimenti muscolari; ciò porta a tremori, contrazioni muscolari involontarie o problemi di equilibrio caratteristici di questa patologia. Un team dell’Università di Ginevra (UNIGE) ha studiato la distruzione di questi neuroni dopaminergici utilizzando il moscerino della frutta come modello di studio.

Gli scienziati hanno identificato una proteina chiave nelle mosche, e anche nei topi,. che svolge un ruolo protettivo contro questa malattia e potrebbe essere un nuovo bersaglio terapeutico. Questo lavoro può essere letto nella rivista Nature Communications. Leggi di più a proposito di Parkinson cure innovative: un gene potrebbe prevenirlo

Statine: messi in discussione i benefici su LDL e CVD

Statine: messi in discussione i benefici su LDL e CVD

Le statine sono davvero così efficaci sul colesterolo e la prevenzione delle malattie cardiovascolari? un nuovo studio rivoluziona completamente questa teoria.

Una nuova ricerca della RCSI University of Medicine and Health Sciences, ha rivelato che il legame tra il colesterolo “cattivo” (LDL-C) e gli esiti negativi per la salute, come infarto e ictus, potrebbero non essere così strettamente connessi come si è pensato fino ad oggi. Leggi di più a proposito di Statine: messi in discussione i benefici su LDL e CVD

Eucalipto: trovata sostanza antinfiammatoria

Eucalipto: trovata sostanza antinfiammatoria

Una ricerca condotta dall’Università di Melbourne, ha dimostrato che il flavonoide pinocembrina, derivato dagli alberi di eucalipto australiani, ha forti proprietà antinfiammatorie e potrebbe essere sicuro ed efficace nel trattamento della fibrosi polmonare. Questo è quanto emerge da alcuni test condotti su modelli animali purtroppo affetti da questa patologia. Leggi di più a proposito di Eucalipto: trovata sostanza antinfiammatoria

Mortalità ridotta: olio d'oliva possibile elisir

Mortalità ridotta: olio d’oliva possibile elisir

Mortalità ridotta: è possibile con l’assunzione dell’olio d’oliva? non ci renderà eterni, ma di sicuro apporterà benefici alla salute!

Secondo una ricerca, un maggiore consumo di olio d’oliva, ridurrebbe il rischio di mortalità totale e/o per cause specifiche. A sostenere la tesi è il dipartimento di nutrizione alla Harvard T.H. Chan School of Public Health, che nelle dichiarazioni alla stampa scrive: Leggi di più a proposito di Mortalità ridotta: olio d’oliva possibile elisir

Epatite C Cura: meno ricoveri con farmaci antivirali

Epatite C Cura: meno ricoveri con farmaci antivirali

Epatite C cura: pazienti trattati con farmaci antivirali hanno meno probabilità di subire un ricovero ospedaliero.

In base a una collaborazione nazionale sull’epatite C, condotta da un’équipe di ricercatori della Henry Ford Health System, si evince che i pazienti con epatite C cronica, che sono trattati con farmaci antivirali ad azione diretta, hanno meno probabilità di essere ricoverati o di necessitare di cure urgenti per problemi di salute legati al fegato e non. Leggi di più a proposito di Epatite C Cura: meno ricoveri con farmaci antivirali

Diete equilibrate diminuiscono il rischio di cancro

Gli studi degli ultimi anni, dimostrano come l’insorgenza di tumori sia correlata alla dieta. Cercano tutti di avere uno stile di vita sano. Praticare attivitá fisica e diete equilibrate diminuiscono il rischio di cancro. Diete equilibrate diminuiscono il rischio di cancro La world Cancer Research Fund (associazione internazionale per la prevenzione dei tumori) ha dichiarato […]

Coronavirus ecco un'inquietante ipotesi

Coronavirus, ecco un’inquietante ipotesi

La notizia dell’epidemia in Cina del temuto Coronavirus sta facendo il giro del mondo. E tra timori, paura ed ipotesi, la popolazione mondiale tenta di capire di più su questo virus. È recente la notizia di un ex ufficiale israeliano e la sua teoria secondo cui il Coronavirus è stato creato in laboratorio e sfuggito […]