Mangiare cibi

Mangiare cibi amari aiuta ad avere un cuore sano

 
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me

Mangiare cibi amari aiuta il nostro cuore ad avere una vita più lunga. L’amaro è un gusto molto particolare e spesso è difficile da mangiare. Sin dai tempi antichi il cibarsi di pietanze amare veniva visto come un atto fuori dal comune. Gli antichi associavano i piatti amari  al tossico. Il dolce e il salato erano considerati  cibi energici e positivi mentre l’amaro era ancestralmente negativo. Nei tempi moderni si è scoperto che i cibi amari contengono molti anti-ossidanti.  I polifenoli contenuti all’interno sono un toccasana per la nostra salute. Il nostro organismo non è predisposto per i gusti più intensi e amarognoli ma è necessario e importante imparare a mangiarli.

Mangiare cibi amari : quali scegliere a tavola

Fin da bambini  è importante iniziare a mangiare cibi amari. A tavola è fondamentale variare tra dolce, salato e amaro. Si può iniziare diminuendo lo zucchero nel caffè o mangiando cioccolato extra-fondente. I composti buoni sono elementi fondamentali per la nostra salute. I polifenoli e i glucosonati fungono da anti-infiammatori e anti-ossidanti.  Le  verdure amare che contengono queste proprietà sono : la rucola, lo scorzonera, il sedano, la rapa e i broccoli. Anche nei cibi esotici ed etnici possiamo selezionare quelli con radice amara. Tra questi a tavola possiamo scegliere tra : wasabi, bitter melon cinese, rafano e rabarbaro. 

 

Please follow and like us:
Pin Share
 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Sergio Cimmino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *