Dopo 5 anni Matteo Pessina saluta l’Atalanta: dall’equilibratore al calo post Euro 2020

 

Matteo Pessina è pronto a diventare un giocatore del Monza. L’ormai ex trequartista dell’Atalanta approderà alla corte biancorossa (prestito con obbligo di riscatto in caso di salvezza a 15 milioni di euro), contando anche che porterà la fascia di capitano visto il suo passato monzese fin da giovanissimo: chiudendo un ciclo con la Dea che durava 5 anni.

Approdato a Bergamo nell’estate del 2017 grazie all’affare Conti e dopo tre anni di prestito, Pessina si sblocca nell’Atalanta durante la stagione 2020-2021 garantendo fase di costruzione e ottima tecnica: nonostante la partenza di Gomez, la sua presenza dietro le punte dava equilibrio, intesa e spunti offensivi decisivi. L’Europeo è stata la ciliegina sulla torta, e anche il suo punto di arrivo. L’infortunio di inizio anno, le prestazioni sottotono e il rapporto con l’ambiente hanno condizionato le decisioni sia dell’Atalanta che del ragazzo (considerando anche l’arrivo di Ederson sulla trequarti), arrivando alla definitiva separazione.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Filippo Davide Di Santo