Dove vedere Roma-Atalanta, streaming gratis e diretta TV Serie A

 

Oggi pomeriggio alle ore 18 allo stadio Olimpico si disputerà il match Roma-Atalanta, valevole per la 7.a giornata del campionato di Serie A che vede in classifica gli orobici al primo posto con 14 punti (insieme al Milan e Napoli), mentre i giallorossi seguono con 13 in coabitazione con l’Udinese.

Sono 61 i precedenti nella Capitale, con i padroni di casa avanti per 36-7 e diciotto pareggi; l’arbitro della sfida sarà Daniele Chiffi della sezione A.I.A. di Padova.

Roma-Atalanta, probabili formazioni

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Matic, Pellegrini, Spinazzola; Dybala, Zaniolo; Abraham.

ATALANTA (3-4-1-2): Musso; Toloi, Demiral, Scalvini; Hateboer, De Roon, Koopmeiners, Soppy; Ederson; Malinovskyi, Hojlund.

Guarda Roma-Atalanta live in esclusiva su DAZN. Attiva ora 

Dove vedere Roma-Atalanta in tv e streaming

Il match Roma-Atalanta sarà visibile in esclusiva su DAZN, la piattaforma del gruppo Perform con telecronaca a cura di Riccardo Mancini con il commento tecnico dell’ex calciatore Simone Tiribocchi. Per poter vedere la gara è necessario scaricare l’app DAZN, disponibile su pc, tablet, smart tv e altri dispositivi mobili, registrarsi e abbonarsi. Il costo sarà di 29,99 euro per DAZN Standard e 39,99 euro per DAZN Plus. Si possono associare fino a sei dispositivi diversi, ma la novità sarà che con la versione Standard 2 dispositivi potranno connettersi in contemporanea solo dalla stessa rete Internet. Per quanto riguarda invece la versione Plus (disponibile dal 2 Agosto) puoi utilizzare due dispositivi in contemporanea pur registrati anche in luoghi differenti.

Iscriviti a Dazn

Serie A 2021/22, Roma-Atalanta 1-0: gli highlights

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Andrea Riva