Eclissi totali: venerdì 27 luglio 2018 la Luna diventerà rossa

intopic.it feedelissimo.com  
 

Domani venerdì 27 luglio 2018 occhi puntati al cielo: la Terra si troverà tra il Sole e la Luna e proietterà sul satellite un cono d’ombra. Il massimo dell’eclissi è previsto per le ore 22:22 e, anche il Pianeta rosso sarà più luminoso che mai perché nella stessa sera si troverà nella posizione opposta al Sole rispetto alla Terra. Sarà l’eclissi totale più lunga del secolo e lo spettacolo si concluderà all’1.30 della notte del 28 luglio. In Italia il fenomeno sarà visibile quasi nella sua interezza. Occhi puntati al cielo! Vediamo la spiegazione dell’Astrofisico.

Eclissi totali di Luna (27 luglio 2018)

Eclissi totali: la Luna si tingerà di rosso

Occhi puntati al cielo! Domani venerdì 27 luglio 2018 ci attende uno spettacolo davvero unico e irripetibile: la Luna si tingerà di colore rosso per 103 minuti e sarà l’eclissi totale più lunga del secolo. Il nostro Pianeta domani sera si troverà tra il Sole e la Luna e proietterà sul satellite un cono d’ombra. Con l’imbrunire sarà possibile osservare l’ombra che avanzerà sulla Luna: la fase di totalità sarà tra le 21.30 e le 23.13, mentre il massimo dell’eclissi è previsto per le ore 22.22. Lo spettacolo si concluderà all’1.30 del 28 luglio.

Anche Marte sarà più luminoso che mai la sera del 27 luglio: si troverà nella posizione opposta al Sole rispetto alla Terra, un fenomeno che gli esperti chiamano opposizione e il 31 luglio sarà invece alla minima distanza dal nostro Pianeta, pari a 57.590.630 chilometri.

Luna Rossa: la spiegazione dell’astrofisico Paolo Volpini

Paolo Volpini, dell’Unione Astrofili Italiani (Uai) spiega: “Si può definire un’eclissi per famiglie, perché il periodo e l’orario sono i più indicati per l’osservazione. La prima fase dell’eclissi, quella di penombra inizierà infatti prima che la Luna sorga, pochi minuti prima delle 21. […] Quella dell’eclissi sarà anche una miniluna. Il nostro satellite sarà, infatti, alla massima distanza dalla Terra, oltre 406.000 chilometri“. […] Il 27 sarà la notte della Luna Rossa e del Pianeta rosso, Marte sarà sotto la Luna e sorgerà poco dopo il nostro satellite, restando ben visibile tutta la notte”. Per osservare una nuova eclissi totale di Luna in Italia occorrerà attendere il 21 gennaio 2019, ma le condizioni saranno meno ottimali, e sarà visionabile solo nelle prime ore che precedono il mattino.

Eclissi di Luna: come prepararsi all’osservazione?

L’osservazione dell’eclissi totale di Luna che ci attende domani 27 luglio si effettuerà ad occhio nudo, ma un binocolo e un telescopio offriranno un’immagine ben più grande. Marte richiede un buon telescopio per ammirarne i chiaroscuri dei suoi deserti e la calotta polare. Infatti, tra i pianeti visibili ad occhio nudo, il Pianeta rosso è quello più impegnativo da osservare.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Jacqueline Facconti

Redattore, Web Editor e Web Content Manager, collabora con varie testate e magazine professionali, cultrice di materie economiche, finanza, assicurazione, tecnologia e merceologia. Laurea magistrale in Strategia, Management & Controllo conseguita con votazione 110 e lode, Laurea in Economia Aziendale conseguita con 110 e Lode, Master in Comunicazione, Impresa, Assicurazione e Banca. Esperta in Quality e Human Resource Management, scrittrice professionista. Ha svolto la professione di Ricercatore e di Consulente assicurativo e finanziario.