this-scientist-thinks-elon- musk -is-wrong-about-the-threat-of-artificial-intelligence

Elon Musk non è più presidente di Tesla. Accordo con la SEC

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Elon Musk, fondatore di Tesla ha dovuto lasciare la presidenza dell’azienda per tre anni. L’imprenditore rimarrà amministratore delegato e sulla base di un accordo raggiunto con la commissione per la sicurezza delle Borsa americana, dovrà anche pagare una multa di 40 milioni di dollari. Il terremoto intorno a Elon Musk, si è scatenato in seguito ad un suo tweet, risalente allo scorso 7 agosto, dove dichiarava la sua intenzione di rendere la Tesla un’azienda privata. In seguito a questa sua dichiarazione, la Sec (Security and Exchange Commission) l’aveva denunciato con l’accusa di frode.

Per evitare ulteriori guai e scivoloni, tutte le comunicazioni di Musk saranno controllate da un avvocato, tweet compresi. L’imprenditore ora si dovrà preparare per un’udienza con la Sec in programma il prossimo febbraio. Intanto alcuni investitori si preparano per intavolare una causa contro lo stesso per le perdite che la sua affermazione ha causato.

Elon Musk, il tweet della discordia

Elon Musk si trova ora nei guai ed è stato costretto a lasciare la presidenza dell’azienda in accordo con la Sec. Il tweet in questione che ha fatto scatenare un polverone risale al mese di agosto e così recita: “Am considering taking Tesla private at $420. Funding secured”. La Sec, come riportato dal sito wired.it, ha così spiegato la messa in stato d’accusa: “Le dichiarazioni, diffuse via Twitter, indicavano falsamente che se avesse voluto, sarebbe stato virtualmente in grado di operare un delisting di Tesla a un prezzo di acquisto che rifletteva un premio sostanziale rispetto ai livelli di Tesla, che i fondi per la transazione multi miliardaria erano assicurati e che l’unica mossa da attendere era il voto degli azionisti”.

 

Non resta che continuare a seguire la vicenda di Elon Musk e la Sec, per capire quali saranno gli ulteriori sviluppi di una situazione che si preannuncia molto intricata.

 

 

Autore dell'articolo: Annamaria Sabiu