Enea Bastianini vince il GP del Qatar, ed è tripletta italiana con MotoGP, Moto2 e Moto3

Enea Bastianini vince il GP del Qatar, ed è tripletta italiana con MotoGP, Moto2 e Moto3

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Avendo messo in atto i piani per tornare ad essere di nuovo una vera squadra indipendente in MotoGP per il 2022 dopo aver collaborato con lo sforzo ufficiale di Aprilia dal 2015, il doppio campione del mondo della 125cc Fausto Gresini è morto nel febbraio dello scorso anno dopo una lunga battaglia con il COVID-19. Con la vedova Nadia Padovani che ha assunto il ruolo di proprietaria del team e team principal, Gresini Racing ha deciso di portare avanti i suoi piani per il 2022. Ha collaborato con Ducati per schierare moto con specifiche 2021 per Bastianini e il debuttante Fabio Di Giannantonio.

E in un tripudio di emozioni, Enea Bastianini ha ottenuto la sua prima vittoria in MotoGP per la squadra Gresini alla sua prima gara come squadra indipendente. Il poleman Jorge Martin ha avuto una partenza sottotono perdendo diverse posizioni scivolando all’ottavo posto, mentre Pol Espargaro ha avuto la meglio sul compagno di squadra della Honda Marc Marquez per prendere il comando dal sesto posto in griglia.

Enea Bastianini e il Team Gresini conquistano il Qatar: la sintesi della gara

Dotato di gomme morbide Michelin anteriori e posteriori, il duo ufficiale Honda ha corso in prima e seconda posizione per la maggior parte della gara. Espargaro ha tenuto a bada il suo sei volte campione del mondo quando Marquez è finito alla curva 1 troppo calda nel tentativo di prendere il comando sul secondo giro. Un’altra escursione larga alla curva 1 ha permesso a Brad Binder della KTM di superare Marquez nel sesto giro, con il vantaggio di Espargaro che è salito a sei decimi.

Gara sottotono anche per Quartararo che è arrivato nono al traguardo. Allo stesso modo, il compagno di squadra della Ducati ufficiale di Bagnaia, Jack Miller si è ritirato per un problema di natura elettronica. L’incubo per la Ducati è proseguito al 12° giro quando Bagnaia è caduto nel tentativo di sorpassare Martin alla curva 1 facendo cadere con sé il pilota Pramac. Bastianini, che ha perso qualche posizione al via a causa della gomma media ha superato Binder alla curva 1 all’inizio del giro 14 e ha iniziato la rimonta sui piloti davanti.

Al 19° giro Bastianini ha superato Espargaro sul rettilineo principale con quest’ultimo che nel tentare il controsorpasso è finito lungo in curva 1 perdendo anche la seconda posizione a favore della KTM di Binder. Bastianini ha dunque tagliato il traguardo con 3 decimi di vantaggio su Binder, mentre Pol Espargaro ha regalato alla Honda 2022 radicalmente rivista il suo primo podio con il terzo posto.

Fonte immagine copertina: ufficio stampa Gresini Racing

Autore dell'articolo: Francesco Menna

Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com