Forex: come trarre vantaggio dall’attuale volatilità valutaria

Forex: come trarre vantaggio dall’attuale volatilità valutaria

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com
 

Attualmente stiamo attraversando una nuova fase di turbolenza finanziaria, vogliamo con questo articolo dare il nostro contributo alla formazione finanziaria dei nostri lettori. Questo come sempre crea dei vantaggi strutturali, in termini di investimento, soprattutto per il campo del forex. Gli esperti analisti indicano come un approccio fondamentalmente attendista sia la soluzione ideale per gli investimenti del breve periodo. In attesa di avere dei responsi, per quanto riguarda le speranze di rinvio dei dazi doganali Usa, il dollaro continua la sua fase ascendente, in un mercato instabile e dominato ormai da qualche settimana dalla volatilità imperante.

Il momento ideale per investire nel forex

Il momento ideale quindi per investire e per speculare nel mercato forex, visto che come abbiamo visto anche alcuni asset sicuri come il petrolio, stanno attraversando un trend piuttosto negativo e di mercato al ribasso.

Per quanto riguarda il forex risulta importante stare sul pezzo e vedere in che termini si risolverà il nuovo meeting della Fed, con il dollaro statunitense che viaggia con il vento a favore, per via della speranza che il presidente Donald Trump, decida per il momento di rinviare l’entrata in vigore dei dazi verso la Cina, prevista per questa settimana in corso, che anticipa il periodo natalizio, ormai sempre più alle porte.

Come si chiuderà questo 2019 per il mercato valutario odierno

Una coda di questo 2019 che era stata già ampiamente auspicata dagli esperti analisti e da investitori e speculatori, pronti a cogliere le occasioni d’oro che il trend finanziario mondiale, mette loro a disposizione. Con la sterlina inglese ancora una volta in calo, per via del nuovo sondaggio che mette in risalto la posizione dei conservatori sulle prossime elezioni.

Facendo un quadro maggiormente ampio e del medio periodo, bisogna capire quale sarà il range di scambio tra le valute da questo momento fino all’inizio del 2020, in vista appunto del voto britannico e ancora di più dopo il meeting Bce previsto per il 12 dicembre; per l’analista valutario Neil Mellor, avranno un ruolo fondamentale i meeting della Fed e ancora di più quello della Bce, visto che potrebbero determinare il trend valutario di questo periodo dell’anno.

Le novità in arrivo che influenzeranno il mercato del forex

Ci sono in effetti diverse novità in arrivo, che potrebbero sovvertire le dinamiche attuali, per quanto concerne la politica valutaria in campo del forex mondiale per il 2020. Sotto questo punto di vista il momento potrebbe quindi favorire uno scambio positivo tra dollaro statunitense e

sterlina britannica, con il solito punto di osservazione privilegiato delle altre principali valute come naturalmente l’euro, ma anche lo yen giapponese e lo yuan cinese.

Il consiglio che ci sentiamo di dare è perciò quello di dare una valutazione settimanale, andando a valutare per il mercato del forex, tutti i dati pro e contro, sia per la sterlina britannica, sia per il dollaro statunitense, che sembrano essere gli attori principali, per quanto concerne il mercato valutario corrente. Gli analisti indicato che stiamo per entrare in una fase di pressione rialzista, per quanto riguarda la GBP, che andrà a caratterizzare l’intero corso della settimana.

Come muoversi sul mercato per investire nel forex

Prima di investire e di giocare in borsa in chiave di trading, è consigliabile valutare e seguire una strategia in linea con le notizie e i rumors che riguardano quindi queste tre notizie principali: il meeting della Fed, su tutti, il meeting della Bce, i dazi degli Usa nei confronti della Cina.

Quel che verrà fuori da questo melting pot, ci fornirà gli strumenti e l’attuale cartina tornasole, in base a cui muoversi nel campo valutario per il forex, da qui fino alla settimana successiva al periodo di Natale. Ricordiamo come il dollaro statunitense, sia in ascesa, dopo una settimana di performance in negativo, dovuto anche all’Ema a 50 giorni e all’Ema a 200 giorni. I segnali del mercato attuale per il forex, risultano quindi essere incoraggianti e propositivi per questa coda finale del 2019 e per l’inizio del nuovo anno.

Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Avatar
Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. Amante della formula uno e appassionato dell'occulto. Sono appassionato di oroscopo mi piace andare a vedere cosa dicono le stelle quotidianamente.