Maria Stella Gelmini lascia Forza Italia

Gelmini: “L’Occidente è e resta unito al fianco dell’Ucraina e del suo popolo”

Condividi su:

 

MILANO – “Grazie a Benedetto Della Vedova e a Più Europa per aver organizzato questa sera un importante sit-in a Milano. Come Azione, insieme a Francesco Ascioti, Carmine Pacente e tutti i nostri giovani under 30, abbiamo deciso di parteciparvi per ribadire che il fronte ucraino è la linea di trincea dell’Europa democratica, che in gioco c’è anche il futuro delle nostre democrazie, della nostra libertà e dei valori occidentali. Su questo non sono ammessi passi indietro, incertezze né ambiguità”.

È quanto scrive sulla sua pagina Facebook la parlamentare di Azione Mariastella Gelmini. “Abbiamo detto forte e chiaro anche che la propaganda russa – arrivata pure in Italia con diverse manifestazioni e iniziative – non ci fa paura: a quasi due anni dall’aggressione russa, Putin spera nel fattore tempo, ma l’Occidente è e resta unito al fianco dell’Ucraina e del suo popolo”, conclude l’ex ministra.

Gelmini: “L’Occidente è e resta unito al fianco dell’Ucraina e del suo popolo”

Sulla questione, qualche giorno fa, si è espressa la segretaria del Partito Democratico, Elly Schlein, rispondendo in conferenza stampa a chi le chiedeva del voto sugli aiuti all’Ucraina: “Il Pd ha votato compattamente la sua risoluzione in cui c’era tutto quello che ci doveva essere: proseguire il supporto per la difesa dell’Ucraina e aggiunto una cosa per noi importante, cioè la richiesta e la necessità di uno sforzo diplomatico dell’Ue”, ha affermato la leader Dem.

Schlein ha parlato di “una risoluzione che è passata con il voto delle altre opposizioni anche se non su tutti i punti, e con l’astensione della maggioranza. Ci siamo astenuti su quella della maggioranza perché non diamo deleghe in bianco in politica estera a un governo incapace, l’unica iniziativa sull’Ucraina e la telefonata con i due comici e non è sufficiente, questo abbiamo detto ieri. E’ passato un anno e non c’è stata nessuna iniziativa del governo”, ha concluso Schlein, per risolvere la brutta piaga della guerra in Ucraina.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24