Guardiani della Galassia Vol.2: David Bowie avrebbe recitato come membro dei Yondu

Qualche giorno fa il regista James Gunn ha risposto ad alcune domande poste dai fan sulla sua pagina Facebook. Una di queste riguardava David Bowie. Quale sarebbe stato il ruolo dell’artista scomparso lo scorso anno se avesse potuto partecipare a Guardiani della Galassia Vol.2?

I Guardiani Vol.2: James Gunn, “mi sarebbe davvero piaciuto se fosse stato un membro della banda di Yondu”

David Bowie, al secolo David Robert Jobes, è stato un cantante, compositore, artista ed attore. È venuto a mancare il 10 Gennaio 2016 all’età di 69 anni, due giorni dopo il suo compleanno, l’8 gennaio. Durante quel periodo è stato rilasciato il venticinquesimo ed ultimo album del cantante intitolato Blackstar. Bowie è deceduto a causa di complicazioni dovute ad tumore al fegato che combatteva da circa un anno e mezzo. È ricordato, nel campo musicale, per aver dato alla luce pezzi immortali nella storia del rock inglese e mondiale come Life on Mars, Space Oddity e Heroes.

Attivo anche nel mondo del Cinema e della televisione è spesso ricordato per il ruolo di Jareth, il re dei Goblin in Labyrinth. Ha partecipato anche a film come The Prestige a fianco di Hugh Jackman, L’uomo che cadde sulla Terra e Fuoco cammina con me di David Lynch.

Nel film tornano Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Michael Rooker, Karen Gillan, Vin Diesel, Bradley Cooper, Sean Gunn e Glenn Close. Tra le new entry Kurt Russell, Pom Klementieff, Elizabeth Debicki e Chris Sullivan.

Con la colonna sonora dell’Awesome Mixtape n. 2, Guardiani della Galassia Vol. 2 prosegue le avventure del team attraverso gli estremi confini del cosmo. I Guardiani dovranno lottare per tenere unita la loro famiglia e dovranno svelare il mistero dietro le origini di Peter Quill. Vecchi nemici diventano nuovi alleati e alcuni personaggi dei fumetti amati dai fan giungeranno in aiuto dei nostri eroi mentre il Marvel universe cinematografico continua ad espandersi.

Via