Huawei vende Honor per 15 miliardi ad un consorzio

Huawei vende Honor per 15 miliardi ad un consorzio

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Da quando Huawei è entrata nella lista nera del governo degli Stati Uniti, non se la passa proprio benissimo. È passato già un anno da quel fatidico ban voluto dal Presidente Donald Trump. Ma Huawei, nel frattempo ha cambiato tante cose. Ha presentato dei servizi sui suoi nuovi telefoni, e oggi arriva la notizia che Huawei vende Honor. 

Potrebbe essere un modo per restare a galla dopo quanto accaduto in questi 365 giorni. Il mese scorso abbiamo appreso che Huawei ha trattato con diversi corteggiatori come Digital China Group, TCL e Xiaomi, per vendere parte del business degli smartphone di Honor. Sembra che la società si sia finalmente ristretta a un acquirente e a un accordo. Secondo un recente rapporto di Reuters, Huawei prevede di vendere Honor a un consorzio guidato da Digital China e dal governo di Shenzhen per 15,2 miliardi di dollari.

Fonti che hanno familiarità con i dettagli hanno rivelato che l’accordo tutto in contanti includerà tutte le risorse di Honor, inclusi il marchio, le capacità di ricerca e sviluppo e la gestione della catena di fornitura. Huawei dovrebbe annunciare ufficialmente l’accordo già domenica.

Huawei vende Honor: cosa cambierà per il marchio?

A seguito della transazione, Digital China Group diventerà uno dei due principali azionisti di Honor Terminal Co Ltd con una quota prossima al 15%. Le fonti hanno inoltre rivelato che Digital China prevede di finanziare la maggior parte dell’accordo con prestiti bancari. Inoltre sarà affiancato da almeno tre società di investimento, ciascuna proprietaria di una quota del 10% -15%, sostenuta dal governo di Shenzhen. Honor prevede di mantenere la maggior parte del suo team di gestione e oltre 7.000 dipendenti dopo la vendita e di diventare pubblica entro tre anni, hanno aggiunto le fonti.

Ad oggi, nessuna delle parti coinvolte ha rilasciato ufficialmente una dichiarazione in merito. Ci aspettiamo di saperne di più a riguardo quando Huawei annuncerà ufficialmente l’accordo alla fine di questo mese. La vendita di Honor dovrebbe aiutare Huawei a recuperare alcuni dei costi associati. Consentirà anche a Honor di dissociarsi dalle sanzioni statunitensi. Aiuterà inoltre Huawei a reindirizzare tutta la sua attenzione agli smartphone di fascia alta e alle attività aziendali.

Via

Fonte immagine copertina: Pixabay

Autore dell'articolo: Francesco Menna

Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com