"Il Principe di Roma" al cinema dal 17 novembre con Marco Giallini

“Il Principe di Roma” al cinema dal 17 novembre con Marco Giallini

 

ROMA – “Il Principe di Roma” sarà dal 17 novembre in tutte le sale cinematografiche italiane. Nel cast Marco Giallini, Giulia Bevilacqua, Filippo Timi, Denise Tantucci, Antonio Bannò, Liliana Bottone e Massimo De Lorenzo, con Andrea Sartoretti e Giuseppe Battiston. Dal regista di “Io Sono Babbo Natale” e “Se Dio Vuole”, “Il Principe di Roma” sarà presentato alla Festa del Cinema di Roma.

Trama: Roma, 1800. Bartolomeo (Marco Giallini) è un uomo ricco che brama il titolo nobiliare più di ogni altra cosa. Dopo aver stretto un accordo con il Principe Accoramboni (Sergio Rubini) per ottenere in sposa la figlia e accedere al titolo nobiliare, si ritroverà catapultato nel mezzo di un viaggio incredibile tra passato, presente e futuro, affiancato da compagni d’eccezione.

“Il Principe di Roma” al cinema dal 17 novembre con Marco Giallini

Nel 1986 Giallini ha esordito sul grande schermo con una comparsata, non accreditata, nel cast di “Grandi magazzini”, film di Castellano e Pipolo. L’anno seguente ottiene un’altra piccola parte in “Rorret”, film del 1987 diretto da Fulvio Wetzl. Il primo ruolo cinematografico di un certo rilievo avviene però nel 1995, grazie ad Angelo Orlando che, colpito dalle sue doti recitative, lo invita a interpretare la parte di un poliziotto nel suo film di esordio come regista, dal titolo “L’anno prossimo vado a letto alle dieci”.

Il successo di pubblico arriva nel 2008 con il ruolo de Il Terribile nella serie TV Romanzo criminale, in onda sul canale satellitareSky Cinema 1. Nel 2009 ha interpretato il ruolo di Ruggiero Perugini, capo della Squadra Antimostro, in Il mostro di Firenze.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24