In una lettera anonima si continua a parlare di Denise Pipitone

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

In una lettera anonima, si continua. parlare di Denise Pipitone. Pare che il putiferio mediatico sulla bimba scomparsa a Mazara del Vallo 17 anni fa non passi mai. Non ha pace Piera Maggio la mamma della bambina sparita a soli 4 anni dalla piccola cittadina siciliana. Adesso spunta anche una lettera anonima. Una missiva infatti è stata recapitata all’avvocato della signora Maggio, Giacomo Frazzitta. Sono informazioni relative alla dinamica successive al rapimento della piccina. ” Sono 17 anni che so, non ho parlato prima per paura”- Dice l’anonimo in una lettera spedita di recente anche al programma Chi l’ha visto  di Federica Sciarelli in onda ogni settimana su Rai 3. Il programma ormai non si occupa più della bimba scomparsa . L’anonimo fa riferimento ad un fatto preciso e dice che ci sono anche alcuni testimoni oculari: ” Sicurissimo al cento per cento di quello che ho visto”.

In una lettera anonima la verità ?

E’ finalmente giunta la verità in una lettera anonima, che una settimana fa è stata inviata all’avvocato di Piera Maggio? Si tratta di : “Elementi nuovi che abbiamo in parte riscontrato ” – Dice l’avvocato Frazzitta. Piera Maggio e il suo avvocato avevano inviato l’anonimo tramite i social network e i mass- media a fare un altro passo avanti per scoprire la verità. ” Ti attendiamo, nella massima riservatezza, abbiamo bisogno di fare un passo avanti, vieni fuori in qualche modo, ma aiutaci ancora”- Questo l’appello del legale. ” Le chiedo di farsi sentire, nei modi che lei ritenga opportuno, faccia in modo di mettere fine. a tutto questo dolore. Non solo noi , ma l’Italia intera che glielo chiede ” – Ha specificato la mamma di Denise Pipitone.

Le ultime notizie sul caso di Denise

Di Denise Pipitone ha parlato di recente anche la dottoressa Maria Angioni, che in passato si era occupata della scomparsa della bambina di Mazara del Vallo. ” Secondo la mia ipotesi più persone hanno partecipato al sequestro, con più passaggi di mano della bimba” – Così ha detto il magistrato ai mass- media. ” Nei pressi del luogo in cui è scomparsa Denise” – Ha detto ancora – ” C’erano più persone appartenenti alla famiglia della cerchia allargata e in molti hanno fatto qualcosa di sospetto. Questo ha ulteriormente complicato le indagini”- Ha concluso Maria Angioni.

Foto fonte in evidenza

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24