Inter: Dalbert e Krasdorp sulle fasce, ma ne vale la pena?

L‘Inter di Spalletti ha due priorità: trovare dei terzini in grado di fare la doppia fase. Un terzino sinistro vero manca ai nerazzurri dalla sciagurata cessione di Roberto Carlos. Il meno peggio tra i tanti bidoni sbarcati in nerazzurro in questi anni fu Maxwell. Non un fenomeno il brasiliano, ma, comunque, per tre anni i nerazzurri ebbero un interprete affidabile. L’anno del triplete, su quella fascia, venne adattato Chivu, un centrale.
A destra, tolta l’epoca d’oro di Maicon e il periodo in cui lì giocava Zanetti, da sette anni, non c’è un interprete all’altezza.
Ora, Sabatini, pare essere convinto di portare a Milano, Dalbert, terzino sinistro brasiliano del Nizza e Karsdorp, terzino destro olandese del Feyenoord.
Ma sono davvero gli uomini giusti?

Perchè l’Inter deve puntare su di loro

Dalbert e Karsdorp sono giovani e tecnicamente forti. Il brasiliano del Nizza ha 24 anni, l’olandese del Feyenoord 22. Sono entrambi molto bravi in fase di spinta e dotati di un bel tiro dalla distanza. Inoltre, per il tipo di gioco di Spalletti, molto basato sulle fasce, sono l’ideale, perchè sanno arrivare sul fondo e crossare. Potrebbero essere l’ideale in fase di possesso per l’Inter, perchè molto bravi a sovrapporsi con gli esterni offensivi.

Fasce alla mercè degli avversari

Il problema di Dalbert e Karsdorp è che peccano parecchio in fase difensiva. Chi ha visto le gare di Ligue1 e di Eredivisie in questa stagione, ha potuto constatare come i due, nell’uno contro uno, siano stati spesso in difficoltà.
Puntare su di loro nel campionato italiano, significherebbe lasciare le fasce agli avversari. Basterebbe un veloce recupero palla ed un lancio su un giocatore sulla fascia, per mettere l’Inter in grave imbarazzo. Inoltre, San Siro non è uno stadio paziente. Se i due non si ambientassero subito, tempo 2-3 mesi e sarebbero bruciati. Dato che si tratta comunque di investimenti pesanti, intorno ai 30-35 milioni di euro, è giusto rifletterci bene.
L’Inter, in quel ruolo, ha bisogno di garanzie e non di due scommesse che rischiano di perpetrare i fallimenti passati.