Italia devastata dagli incendi

Italia devastata dagli incendi, il dramma dell’estate

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com
 

Italia devastata dagli incendi, il dramma dell’estate. Caldo, afa, temperature altissime e forse altro e la terra nel nostro paese brucia

Dunque un’emergenza che si ripete quella dell’Italia devastata dalle fiamme anche per l’estate 2020: con quasi 500 incendi da nord a sud, danni all’ambiente e all’economia del paese.

E’ quanto emerge cioè da un’elaborazione di Coldiretti su dati del Dipartimento della Protezione civile nel periodo compreso dal 15 giugno a oggi.

Estate 2020 che colpisce ogni regione: dalla Puglia all’Emilia Romagna dalla Sicilia al Lazio; dalla Calabria alla Campania; dall’Umbria alla Basilicata, con migliaia di ettari bruciati, animali morti, alberi carbonizzati, oliveti e pascoli distrutti.

Boschi italiani tra le fiamme, Coldiretti afferma:

Quella del propagarsi dei roghi è una situazione angosciante che l’Italia è costretta ad affrontare perché se da una parte il 60% dei roghi è di origine dolosa; dall’altra, causa chiusura delle aziende agricole, nei boschi italiani non si trova più la presenza di un agricoltore che possa gestirli.

In un paese come l’Italia dove più di 1/3 della superficie nazionale è coperta da boschi per un totale di 10,9 milioni di ettari.

La corretta manutenzione aiuta a tenere pulito il bosco e ad evitare il rapido propagarsi delle fiamme in caso di incendi.

Per difendere il bosco italiano, bisogna contrastare l’allontanamento dalle campagne e valorizzare quelle funzioni di sorveglianza, manutenzione e gestione del territorio svolte dagli imprenditori agricoli.

Non solo l’Italia nella morsa del fuoco: in California bruciano anche vigneti

Sotto assedio infatti i pregiati vigneti della Napa Valley e di Sonoma County in piena vendemmia con vigneti e cantine danneggiati ed evacuati nonostante si trovino in piena raccolta.

In tutta la zona colpita dal fuoco è stata dunque bloccata la vendemmia e sospese le visite turistiche; ma anche chi riesce a restare aperto deve fare i conti con la mancanza di corrente.

 

 

 

Per favore supportaci e metti mi piace!!

Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Avatar
Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.