Vacanze e sport all’Isola d’Elba: i percorsi per gli appassionati di trekking

Vacanze e sport all’Isola d’Elba: i percorsi per gli appassionati di trekking

Chi l’ha detto che le vacanze all’isola d’Elba debbano essere per forza riservate al relax? L’isola offre sentieri e percorsi trekking incantevoli e per questo motivo è una meta perfetta per chi ama il relax, ma che non disdegna lo sport anche durante le meritate vacanze.

Quale sport e vacanze fare all’Isola d’Elba?

Santa Lucia – San Martino

Il primo percorso di trekking all’Isola d’Elba è quello che collega Santa Lucia con San Martino. Si parte dalla chiesetta di Santa Lucia, eretta nel luogo della distrutta fortezza di Luceri, che in epoca romana controllava il Golfo di Portoferraio; si attraversa quindi una zona di praterie e sugherete, percorrendo un territorio di antiche coltivazioni su terrazzamenti che la natura sta riconquistando. A Colle Reciso, si sale verso il Poggio del Mulino a Vento, dove cominciano i boschi di altura. Si può anche deviare verso la villa napoleonica di San Martino.

San Felo – Ortano

Il sentiero si inserisce nella zona mineraria dell’isola, ormai quasi dismessa, ma anche attraverso i boschi di macchia mediterranea. Si giunge presto sul monte Arco, una delle vette più alte della zona, che regala uno splendido paesaggio. Attraversata la zona mineraria si arriva ad Ortano, dove, in mezzo alle moderne strutture turistiche, è possibile leggere i segni dell’attività estrattiva. Più a nord, sulle scogliere ancora selvagge, nidifica il falco pellegrino.

La Parata – Volterraio

Un percorso sul crinale della dorsale orientale, aperto con lo sguardo verso il mare sia ad est che ad ovest. Si attraversano foreste di lecci e zone di cespugli segnate dal profumato elicriso e dal cisto che sboccia in primavera; di tanto in tanto, potrete anche ammirare il caratteristico volo lento dei falchi o quello sconnesso dei corvi imperiali. Si suggeriscono deviazioni verso l’eremo di Santa Caterina, con un interessante orto botanico, o per l’impervia vetta del Volterraio, dove si erge l’inespugnato castello omonimo.

Trekking Marciana Marina – Sant’Andrea

Una bellissima escursione che si svolge a ridosso della linea costiera nord occidentale dell’Isola d’Elba, regalando splendide viste sul blu del mare, una profumata macchia mediterranea e colorate fioriture.

È un percorso che collega strade, piste e mulattiere che richiede un po’ di senso dell’orientamento per destreggiarsi tra le numerose variazioni possibili (non sempre segnalate). Questi viottoli un tempo rappresentavano l’unica viabilità esistente per collegare i piccoli centri abitati, le case rurali ed i vigneti situati lungo i declivi settentrionali del Monte Capanne.

Dalla spiaggia della Fenicia a Marciana Marina, punto di partenza dell’escursione, si stacca un sentiero costiero (n. 150) che si ricongiunge con la strada che sale verso La Ripa. Dopo aver percorso circa 100 metri di strada asfaltata imboccare il sentiero sulla destra che poco dopo si raccorda di nuovo con la strada, da seguire in salita fino alle prime case della Ripa. Poco prima di raggiungere le abitazioni di Ripa Barata, prendere sulla sinistra una mulattiera che passando tra resti di terrazzamenti (scegliendo di effettuare la deviazione, tornando indietro sulla strada il viottolo sarà a destra), arriva a un quadrivio.

Seguire le indicazioni per La Cala e intersecata una strada sterrata, riprendere il sentiero poco più avanti sulla destra. Il tracciato prosegue tra profumate siepi di rosmarino fino all’intersezione con il fosso della Cala: andando destra si raggiunge la piccola spiaggia della Cala dove, nei mesi più caldi, è possibile ritemprarsi dalle fatiche della camminata con un bagno tonificante, dritto il sentiero prende a salire a strette svolte.

Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Avatar
Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. Amante della formula uno e appassionato dell'occulto. Sono appassionato di oroscopo mi piace andare a vedere cosa dicono le stelle quotidianamente.