fuga dei laureati

Italia record, fuga dei laureati verso il nord Europa

 

La fuga dei laureati dall’Italia: oltre 131 mila nell’ultimo anno, quattro su dieci hanno tra i 18 e i 34 anni.  Neanche il coronavirus ha fermato la voglia di andare all’estero e di cercare un futuro. Specialmente per i laureati che purtroppo in Italia fanno molto fatica a sistemarsi. La maggioranza giovani (il 40% tra i 18 e i 34 anni) mentre  gli over 35 sono il 23%.  Non solo singoli individui emigrano in cerca di fortuna. Fenomeno frequente, è la partenza anche dei nuclei familiari con figli al seguito.

Fuga dei Laureati nonostante il coronavirus, l’Italia perde ancora i suoi giovani. 

L’Italia sta continuando a perdere le sue forze più giovani e vitali, di capacità e sopra tutto di competenze che vengono messe a disposizioni di altri paesi che li valorizzano e li spronano a migliorarsi e a superarsi. Il Governo ha tralasciato a un domani speranzoso i laureati lasciandoli sempre più nella precarietà più oscura.

Salgono a 300 mila in cinque giorni quelli che abbandonano il paese per trovare fortuna o lavoro all’estero. il +33 % in cinque anni è quanto emerge da un’analisi dell’Unione Europea delle cooperative (UECOOP) dati poi diffusi dall’ISTAT.  La UECOOP parla di situazione preoccupante che rovescia le dinamiche del passato quando gli emigrati che partivano sopra tutto dal mezzogiorno.  Mentre stavolta è il nord a guidare le classifiche delle fughe con 59 mila partenze rispetto alle 43mila del sud e 19mila del centro.

Fenomeno Fuga di Cervelli, giovani laureati senza lavoro. Talenti in giro per il mondo.

Per esempio l’Europa pesa solo per il 35%, con Londra e l’Inghilterra ancora in pole position, ma con Germania e Francia che contano non più dell’1-2%.  La Svizzera che viene scelta da meno dell’8% dei giovani laureati. L’Asia invece è il continente che attira di più, con la Cina che, quasi otto volte su dieci, si afferma come la terra asiatica più ambita. Anche gli Stati Uniti sono molto gettonati, con New York che esercita il maggior fascino attrattivo.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24