Juve: l’addio più amaro

intopic.it feedelissimo.com  
 

Dopo tanto vociare intorno al caso relativo a Claudio Marchisio, pare che si stia giungendo alla conclusione di una storia d’amore che pareva infinita. Il ragazzo torinese di nascita e juventino fino al midollo, potrebbe davvero lasciare i colori bianconeri. La questione ebbe inizio la scorsa stagione, con il tecnico Massimiliano Allegri che lo ha praticamente estromesso dal giro di coloro, che potenzialmente potevano scendere in campo con una certa regolarità. Il principino invece é finito ai margini della squadra, rimanendo sempre in silenzio e celato da un velo di tristezza, che ha scavato al suo interno un dolore senza fine. Ad un certo punto della scorsa stagione calcistica, e poi arrivato un tweet suo e della moglie, nel quale velatamente si faceva riferimento ad una situazione insostenibile. Adesso siamo giunti con tutta probabilità alla parola fine del rapporto tra le due parti. Claudio ha detto a più riprese di voler rimanere alla Juve, ma per potersi giustamente giocare  il posto con gli altri. Questo invece a quanto pare non é esattamente quello che pensa il mister, e il principino pare abbia deciso di andare via. Per lui ci sono pronte alcune offerte da diversi campionati. Australia, Cina e Stati Uniti. Claudio Marchisio e la Juve, potrebbe essere davvero la fine di una storia d’amore fortissima, che pareva essere senza fine ed invece dovrebbe essere giunta ai titoli di coda. I tifosi non sono contenti perché adorano il loro Claudio. Purtroppo dovranno farsene una ragione.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Marco Tavolacci

Marco Tavolacci
Nato a Cagliari il 12.08.1975, assistente Capo della Polizia di Stato. Amo scrivere e ho pubblicato un romamzo intitolato " La vita attraverso". Amo inoltre lo sport, il calcio in modo particolare, la musica, soprattutto heavy metal, il mare ed il sole. Esperto di calcio e cronaca