“La figlia oscura”, dal 7 aprile il film tratto da un romanzo di Elena Ferrante

“La figlia oscura”, dal 7 aprile il film tratto da un romanzo di Elena Ferrante

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

ROMA – Tratto dal romanzo best seller di Elena Ferrante, arriverà dal 7 aprile in tutte le sale cinematografiche italiane “La figlia oscura”, esordio alla regia di Maggie Gyllenhaal. Il film ha vinto il premio per la migliore sceneggiatura alla 78esima Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia. Nel cast di questa interessante pellicola figurano l’attrice premio Oscar Olivia Colman, Dakota Johnson, Jessie Buckley e Alba Rohrwacher. Bim Distribuzione.

Leda, interpretata da Jessie Buckley, è una giovane donna alla ricerca di emozioni, determinata ad affermare la sua identità. Olivia Colman, dal canto suo, ci regala un’interpretazione sublime, parlando dritto al cuore di ogni donna che, come Leda, deve riconciliarsi col proprio passato. Miglior attrice ai London Film Critics’ e nominata ai Golden Globe, è stata inoltre candidata agli ultimi Oscar come miglior attrice per “La figlia oscura”, non riuscendo però ad aggiudicarsi l’ambita statuetta che aveva già conquistato nel 2019 (stessa categoria) per “La favorita”.

“La figlia oscura”, dal 7 aprile il film tratto da un romanzo di Elena Ferrante

Maggie Gyllenhaal ha esordito sul grande schermo in alcuni film diretti dal padre Stephen, ottenendo un ruolo secondario nel film cult “Donnie Darko” accanto al fratello Jake. Nel 2002 ottiene le lodi grazie alla sua interpretazione nel film “Secretary”, per il quale riceve la sua prima candidatura al Golden Globe per la miglior attrice in un film commedia o musicale. Ha recitato in diversi film di successo come “World Trade Center” e “Il cavaliere oscuro” di Christopher Nolan, dedicandosi anche al teatro e alla televisione.

Impegnata attivista, è coinvolta in campagne a sostegno dei diritti umani e contro la povertà. Ha ricevuto una seconda e terza nomination ai Golden Globe per il film “SherryBaby” e per la serie televisiva “The Deuce – La via del porno”. Nel 2010 ha ricevuto una candidatura al Premio Oscar nella sezione miglior attrice non protagonista per la sua interpretazione in “Crazy Heart”. Nel 2015 vince il Golden Globe Golden Globe per la miglior attrice in una mini-serie o film tv per “The Honourable Woman”.

Nel 2021 debutta alla regia con il film “La figlia oscura”, per il quale vince il Premio Osella per la migliore sceneggiatura alla Mostra del cinema di Venezia e ha ricevuto la sua quinta candidatura al Golden Globe, la prima nella sezione miglior regista. Per il medesimo film è stata candidata ai Directors Guild of America Awards come miglior regista esordiente, ai Writers Guild of America Awards, al Critics Choice Award, al Premio BAFTA e all’Oscar alla migliore sceneggiatura non originale.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24