assicurazione sulla vita

L’assicurazione sulla vita, uno strumento di tutela per i propri cari

intopic.it feedelissimo.com  
 

L’assicurazione sulla vita è un atto di responsabilità verso la propria famiglia o verso una persona cara, perché garantisce sicurezza e tranquillità economica ad essa anche nel caso in cui la persona che stipula l’assicurazione non possa più provvedervi, o per sopraggiunta morte improvvisa o per malattia fortemente invalidante.

Un aiuto concreto, quindi, per poter continuare ad affrontare serenamente il futuro per tutti, ma particolarmente consigliato se il contraente è quello che percepisce il maggior reddito in famiglia o se ha figli ancora piccoli, oppure se ha acceso un mutuo e così via.

Le figure che compaiono in un contratto di assicurazione sulla vita sono quattro: il contraente, che è colui che sottoscrive la polizza e che ha l’obbligo di pagare il premio alle scadenze stabilite; l’assicurato che può anche non coincidere con il contraente ed è la persona coperta qualora si verifichi un evento tragico; il beneficiario a cui andrà la somma accumulata nei casi previsti e, infine, la compagnia assicuratrice.

Esistono diversi tipi di polizza vita; le più diffuse, tuttavia, sono tre:

  • polizza caso morte: garantisce al beneficiario, in caso di morte dell’assicurato, la somma stabilita nel contratto. Il capitale, invece, non verrà più restituito se alla scadenza il contraente è ancora vivo, a meno che non si scelga la formula “a vita intera”;
  • polizza caso vita: più assimilabile ad una rendita vitalizia, poiché la compagnia corrisponderà comunque una rendita nel caso in cui il soggetto sia ancora in vita al termine del contratto;
  • polizza mista, in cui se l’assicurato viene colpito da morte improvvisa, il capitale andrà al beneficiario; se, invece, sopravvive, alla scadenza del contratto, avrà un capitale disponibile per sé stesso.

Prima di stipulare un’assicurazione sulla vita bisogna informarsi bene e conoscere approfonditamente il prodotto che si va a sottoscrivere, in tutti i suoi aspetti contrattuali: stipulare una polizza vita, infatti, è un passo importante.

Un consiglio per non sbagliare è quello di consultare il sito assicurazionivita.net, che permette di avere una visione completa su tutto ciò che è utile sapere su questo tipo di polizze.

L’assicurazione sulla vita tante sono le compagnie assicurative ed è molto difficile scegliere quella giusta, perché difficile è compararle tra loro, date le numerose variabili da considerare.

Infatti, i fattori che incidono sul costo del premio possono essere:

  • l’età, in quanto il premio aumenta all’aumentare dell’età del contraente;
  • la durata prevista dell’assicurazione;
  • lo stato di salute del richiedente;
  • il suo stile di vita (infatti il costo aumenta per chi è più esposto a rischi, come ad esempio chi per lavoro viaggia molto o pratica sport pericolosi);
  • l’importo che si vuol destinare al beneficiario, per permettergli una vita decorosa;
  • quali coperture si scelgono (se, ad esempio, oltre al caso di morte prematura, si aggiunge il caso di invalidità permanente o di perdita del lavoro o altro).

Ognuno, quindi, deve scegliere in base alle proprie esigenze, valutando quali sono i rischi più probabili a cui può andare incontro, calcolando quanto è disposto a pagare la rata assicurativa, senza incorrere in sacrifici economici per lui insostenibili e, non ultimo, valutando la somma che si vorrebbe destinare al beneficiario: se, ad esempio, è necessario che questa sia sufficiente a coprire il mutuo acceso sulla casa di famiglia o a permettere a un figlio di terminare i propri studi.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
     
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Avatar
Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. La maggior parte delle conoscenze che ho in ambito tecnologico le ho apprese da autodidatta, riparo Pc e nel tempo libero mi dedico a scrivere articoli su Technoblitz.it di cui sono co-fondatore oltre a scrivere anche su Blastingnews.