Playout Serie B 2019

Playout Serie B 2019: Venezia-Salernitana 3-4 (dcr)

 

Playout Serie B 2019: la Salernitana resta in B, mentre saluta la categoria il Venezia

Playout Serie B 2019: non è bastato il cuore messo in campo dal Venezia. Gli undici metri sono fatali per la squadra di Serse Cosmi, nella “partita delle polemiche“. Così è stata definita da molti addetti ai lavori, a causa delle scelte poco chiare da parte della Lega B.

[adrotate banner=”37″]

Un playout che, inizialmente, neanche doveva giocarsi. Perchè il presidente della Lega B Balata aveva deciso di far retrocedere il Palermo dopo le note vicissitudini societarie, dunque Venezia e Salernitana salve e Serie C per Palermo, Carpi, Padova e Foggia.

Ed invece, tre settimane dopo, la scelta di cambiare tutto. Palermo salvo e playout che si giocano: a sfidarsi Salernitana e Venezia.

 

I mille tifosi granata giunti a Venezia. Fonte foto: Rainews.it

 

Playout Serie B 2019: decisivi gli errori dal dischetto di Bentivoglio e Coppolaro

All’Arechi di Salerno era terminata 2-1 in favore dei granata, con i gol di Djuric e Jallow per i campani e la rete della speranza di Zigoni per i veneti.

Nel match di ritorno di ieri, il Venezia si è portato in vantaggio al 41′ con Marco Podolo. A peggiorare le cose per gli ospiti, l’espulsione di Minala all’ultimo minuto del primo tempo.

Nella ripresa, però, la Salernitana riesce a difendersi e portare il match ai supplementari. Il Venezia ne ha di più grazie anche allo svantaggio numerico dei granata. Dopo 120’di gioco il signor Aureliano manda le squadre dagli undici metri.

Per il Venezia vanno a segno Domizzi e Suciu. Micai ipnotizza Bentivoglio e Coppolaro spara alto. Nella Salernitana non sbaglia nessuno: Casasola, Calaiò, Pucino e Di Tacchio. Termina con la gioia dei mille supporters arrivati da Salerno e la disperazione degli uomini di Cosmi.

 

Alessandro Micai, protagonista della partita. Foto: Paola Garbuio/LaPresse

 

Micai salva, Cosmi non le manda a dire

Protagonista dei calci di rigore è stato sicuramente Alessandro Micai. Il portiere mantovano è stato decisivo con la bella parata su Bentivoglio.

Micai era stato vittima di un pugno in faccia da parte di un tifoso qualche giorno fa dopo l’allenamento. Nonostante ciò, il numero uno granata non si è fatto distrarre da questa situazione ed ha regalato ai suoi tifosi una gioia immensa.

Clima infuocato anche a Venezia, con gli ultras veneti che hanno deciso di scioperare contro la Lega. Infatti nella gara di ieri la Curva Sud dello stadio veneto è rimasta vuota.

Serse Cosmi è una furia nel post-gara: “Qualcuno dovrà spiegarmi perché i playout si sono giocati. La cosa che mi fa più rabbia è vedere i miei ragazzi piangere nello spogliatoio. Hanno dato tutto e non è neanche giusto prendersela con Bentivoglio e Coppolaro. A quest’ora saremmo dovuti essere al mare o in vacanza, e invece abbiamo giocato una partita inspiegabile. Di sicuro, chi voleva il mio sangue l’ha avuto. E’ stato un dramma sportivo e certamente qualcuno sarà felice. Io non sono amareggiato, più che altro disgustato. Mi sale il vomito”.

 

Serse Cosmi, a fine gara ne ha per tutti. Foto Antonio Fraioli

 

Il tabellino di Venezia-Salernitana

Venezia: Vicario, Zampano, Modolo (23’ st Coppolaro), Domizzi, Bruscagin, Lombardi, Schiavone (8’ sts Suciu), Bentivoglio, Pinato, Bocalon (22’ st Zigoni), Rossi (6’ pts Pimenta). All. Serse Cosmi

A disposizione: Facchin, Fornasier, St Clair, Zennaro, Besea, Segre, Lezzerini, Cernuto.

 

Salernitana: Micai, Pucino, Migliorini, Mantovani, Lopez (40’ st Memolla), Minala, Di Tacchio, Odjer (14’ sts Mazzarani), Casasola, A. Anderson (11’ st Orlando), Djuric (12’ sts Calaiò). All. Leonardo Menichini

A disposizione: Vannucchi, D.Anderson, Rosina, Gigliotti, Akpa Akpro, Schiavi, Volpicelli.

Arbitro: Gianluca Aureliano di Bologna.

Ammoniti: Bocalon, Schiavone, Pimenta (V).

Espulsi: Minala.

 

Altre notizie di sport nella pagina del sito.

 

Fonte foto copertina: sport.sky.it

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24