M5S: hackerata Piattaforma Rousseau del Movimento Politico, divulgati dati personali degli inscritti

Falla sulla sicurezza nel sistema che gestisce la Piattaforma Rousseau del M5S: accesso libero ai dati degli iscritti.

E’ già il secondo attacco hacker a Rousseau è caccia alla talpa nel MoVimento 5 Stelle. Non solo: alcuni assistiti dell’avvocato Lorenzo Borré, il legale che segue i ricorsi degli espulsi dal M5S, vogliono presentare due denunce, indirizzate al Garante della Privacy e alla Procura della Repubblica. E le incursioni preoccupano in vista del voto del 24 settembre per scegliere il candidato premier del MoVimento 5 Stelle.

La caccia alla talpa è resa necessaria dall’evidenza di come e avvenuto l’attacco. Il sistema non è bucabile dall’esterno: per bucarlo serve un accesso al server; ad esempio, bisogna essere iscritti. Solo un iscritto al portale ha accesso a quel sql injection. Oppure qualcuno che ha rimediato la password di un iscritto al portale. Insomma, quella di ieri potrebbe essere stata un’azione di disturbo effettuata con l’account di qualcuno che è o era del M5S.

Attacco al server Rousseau, caccia alla talpa M5S: Il voto per il candidato premier a rischio

Su Twitter sono finiti anche i profili di candidati alle varie selezioni web,con i voti presi. “Così controllano le votazioni”, ha scritto r0gue_0. Ovvero, chi gestisce la piattaforma può conoscere come si esprimono gli iscritti.

Gli assistiti dell’avvocato Lorenzo Borré, il legale che segue i ricorsi degli espulsi dal M5S, hanno già chiesto al professionista di presentare un esposto per verificare se i loro dati siano tra quelli hackerati. E sono pronte due denunce, indirizzate al Garante della Privacy e alla Procura della Repubblica.

Insomma, non ci sarebbero i tempi per riparare tutte le vulnerabilità emerse. E il voto dovrà essere nell’occasione certificato da una società indipendente rispetto alla Casaleggio. È la base, quella storica per lo meno, quella che davvero crede al potere taumaturgico della democrazia diretta, a chiedere che tutto sia più sicuro e trasparente.

Via

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: