Vincenzo Montella: “Al Milan ho fatto bene, in futuro vorrei allenare …”

 

Vincenzo Montella, da bomber spietato e cinico in campo a allenatore calmo e riflessivo adesso. Con un sogno nel cassetto: allenare l’Empoli in un futuro non troppo lontano. “Sono italiano e mi sto godendo l’avventura in Turchia. Sono felice di vivere questa sfida con me stesso, ma tornerò. Un giorno vorrei allenare l’Empoli perché ho iniziato da lì”. Queste le parole di Montella che vorrebbe chiudere il cerchio da allenatore nella società che lo ha lanciato al grande calcio.

Montella, il Milan e i giocatori che gli assomigliano

Vincenzo Montella e il Milan, un rapporto finito non benissimo ma l’ex attaccante della Roma dello scudetto lo ricorda in maniera positiva. “Il Milan rispetto al periodo con me in panchina è cambiato molto. Sono riusciti a compattare l’ambiente. La proprietà con Maldini sono stati eccezionali a creare quell’armonia necessaria a fare delle imprese. Personalmente ho fatto bene con la società rossonera, sono soddisfatto di quel periodo”. Infine Montella si rivede un po’ Dybala e un po’ Raspadori e conclude: “Ogni calciatore è sempre diverso, ma io da anni mi rivedo in Dybala anche se lui gioca più lontano dalla porta, mi rivedo nei suoi movimenti. Altrimenti Raspadori come attaccante atipico anche se con caratteristiche diverse dalle mie. Sa giocare per la squadra ma anche fare gol sporchi”.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Andrea Milano