Password Twitter Trump scoperta: è 'maga2020', hackerato l'account

Password Twitter Trump scoperta: è ‘maga2020’, hackerato l’account

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Un ricercatore di sicurezza olandese afferma di aver avuto accesso all’account Twitter @realDonaldTrump del presidente Trump la scorsa settimana indovinando la sua password: “maga2020!“. Victor Gevers, ricercatore sulla sicurezza presso la GDI Foundation e presidente dell’Istituto olandese per la divulgazione delle vulnerabilità, che rileva e segnala le vulnerabilità della sicurezza, ha detto a TechCrunch di aver indovinato la password dell’account del presidente. Ha avuto successo al quinto tentativo. L’account non era protetto dall’autenticazione a due fattori, che concedeva a Gevers l’accesso all’account del presidente.

Dopo aver effettuato l’accesso, ha inviato un’e-mail a US-CERT, una divisione dell’unità informatica Cybersecurity and Infrastructure Security Agency (CISA) di Homeland Security, per rivelare la mancanza di sicurezza. Gevers ha detto che la password Twitter del presidente è stata cambiata poco dopo. È la seconda volta che Gevers ha accesso all’account Twitter di Trump.

La prima volta è stata nel 2016, quando Gevers e altri due hanno estratto e decifrato la password di Trump dalla violazione di LinkedIn del 2012. I ricercatori hanno preso la sua password – “yourefired” – il suo slogan dal programma televisivo The Apprentice – e l’hanno trovata nel suo account Twitter. Gevers ha segnalato la violazione alle autorità locali nei Paesi Bassi, con suggerimenti su come Trump potesse migliorare la sicurezza delle sue password. Una delle password che suggerì all’epoca era “maga2020!” Egli ha detto. Gevers ha detto che non si aspettava che la password funzionasse anni dopo.

Password Trump Twitter scoperta: ora è stata cambiata

Il notiziario olandese Vrij Nederland ha riportato per primo la storia. In una dichiarazione, il portavoce di Twitter Ian Plunkett ha dichiarato: “Non abbiamo visto alcuna prova per confermare questa affermazione. Abbiamo implementato in modo proattivo misure di sicurezza dell’account per un gruppo designato di account Twitter di alto profilo legati alle elezioni negli Stati Uniti, compresi i rami federali del governo“.

Twitter ha dichiarato il mese scorso che rafforzerà la sicurezza sugli account dei candidati politici e sugli account governativi. Incoraggerà, ma non obbligherà l’utilizzo dell’autenticazione a due fattori. Alcune indiscrezioni confermano che l’account di Trump abbia subito delle protezioni extra sull’account dopo la nomina di Presidente. Twitter, però, ha detto pubblicamente cosa comportano tali protezioni. Gli hacker non hanno toccato il suo account nel mese di luglio quando hanno fatto irruzione nella rete di Twitter a luglio.

Via

Fonte immagine copertina: Pixabay

Autore dell'articolo: Francesco Menna

Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com