I soprannomi del calcio

Podolski choc, in un torneo di beneficienza perde la testa. Urla e lancia una bottiglietta

 

Lukas Podolski è stato protagonista di una clamorosa reazione durante una partita amichevole in un torneo di beneficenza, da lui stesso organizzato. L’ex campione del mondo tedesco ha insultato pesantemente l’arbitro, si è beccato un cartellino rosso ed ha lanciato polemicamente una bottiglietta in mezzo al campo all’indirizzo del direttore di gara. Roba da non credere soprattutto in un torneo di beneficenza.

Podolski perde la testa contro l’arbitro

Durante il torneo indoor nominato Schauinsland Reisen Cup (che comprendeva sei squadre, cinque dalla Germania e una dalla Polonia), Podolski, che giocava con il Gornik Zabrze, stava affrontando il Rot-Weiss Essen, formazione che milita nella terza serie tedesca. Quando l’arbitro ha assegnato un calcio di rigore contro la sua squadra, l’ex interista ha perso la testa. Prima le proteste (veementi), poi il cartellino rosso, infine la bottiglietta lanciata in campo in direzione del direttore di gara. Succede anche questo.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Andrea Milano