Putin arrivato alle 13 a Roma

Putin arrivato alle 13 a Roma in veste ufficale

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Putin arrivato alle 13 a Roma per incontrare il Papa, Mattarella, Conte, Di Maio, Salvini e Berlusconi

Roma, lì 04 luglio 2019 – Putin arrivato alle 13 a Roma per incontrare il Papa, i vertici del Governo e Berlusconi.


Atterrato alle 13:00 all’aeroporto di Fiumicino, Vladimir Putin ha iniziato la sua visita ufficiale in Italia. Si fermerà, seguendo l’ordine dell’agenda, dal Papa, poi dagli esponenti del Governo Conte ed infine dal suo amico Silvio Berlusconi. Il Presidente russo intende anche riavviare i rapporti con l’America e quindi con il Presidente Donald Trump, già incontrato nel corso della riunione dei G20.


[adrotate banner=”37″]

L’aereo di fabbricazione russa “Ilyushin Il-96” è atterrato a Fiumicino, leggermente in ritardo rispetto ai piani di volo, dopo l’ultima volta in Italia nel 2015.

Putin arrivato alle 13 a Roma: l’agenda

Alle ore 13 il Presidente russo Vladimir Putin ha salutato la delegazione italiana, in attesa del suo arrivo, per salire sulla limousine Aurus Senat; dunque il veicolo lo ha trasportato in Vaticano per l’udienza col Papa.

Il programma degli impegni prevede una serie di incontri con i vertici del Governo Conte, ordinati nel rispetto delle cariche dello Stato; quindi, l’iter, dopo il Vaticano, seguirà con lo spostamento al Quirinale, alle ore 15, per il summit con il Presidente Sergio Mattarella.

Mentre alle ore 16:15 il Vladimir Putin incontrerà, a Palazzo Chigi, il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte.

Invece alle ore 18:30 il Presidente russo ha segnato sull’agenda la visita alla Farnesina a conclusione del foro di dialogo italo-russo.

Dunque, come ultimo impegno formale, alle 19:30 è prevista la cena presso Villa Madama alla quale parteciperanno, oltre al Presidente Putin:

  • Giuseppe Conte insieme ai due vice-premier Luigi Di Maio e Matteo Salvini;
  • anche il Ministro degli Esteri Enzo Moavero;
  • inoltre imprenditori e rappresentanti del mondo accademico presenti al foro.

Infine, ma come impegno privato e non in veste ufficiale, il Presidente russo Vladimir Putin ha in scaletta l’incontro con “l’amico” Silvio Berlusconi, prima di rientrare, in nottata, nella Capitale Mosca.

Putin arrivato alle 13 a Roma parlerà anche delle sanzioni alla Russia

Ad oggi la Russia è soggetta a sanzioni internazionali che sicuramente saranno oggetto di discussione negli incontri con gli esponenti del Governo; infatti, questi ultimi non vedono di buon occhio le sanzioni che gravano sulla Russia, tant’è che Giuseppe Conte ha dichiarato:

“le sanzioni non sono un obiettivo in sé …  per superarle servono certi passi sia dall’Ucraina che dalla Russia.”

Vladimir Putin e la pace commerciale/finanziaria con l’America di Donald Trump

Da parte sua, in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, Vladimir Putin ha dato la disponibilità ad un dialogo bilaterale e, quindi, a nuove alleanze con l’America di Donald Trump. Nel corso dell’ultimo incontro avvenuto durante il G20, tenutosi in Giappone, già c’è stato modo per i due leader di scambiare opinioni a riguardo.

Il Pesidente russo ha dichiarato:

“Negli ultimi tempi a Washington sembra che si cominci a riflettere su un riavvio del dialogo bilaterale su un’ampia agenda strategica. Penso che il raggiungimento di intese concrete nel campo del controllo sugli armamenti contribuirebbe ad un rafforzamento della stabilita’ internazionale. La Russia ha la volontà politica per tale lavoro. Ora spetta agli Usa.”

Altri articoli di politica sulla pagina del sito.

Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".