Radunovic le prime dichiarazioni del nuovo portiere dell’Hellas Verona

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Radunovic le prime dichiarazioni del nuovo portiere dell’Hellas Verona.

Boris Radunovic è parso davvero molto contento di aver scelto i gialloblu come squadra.

Le prime dichiarazioni

Queste quanto detto per il media event di presentazione:

Perché l’Hellas? Ho scelto Verona perché è la mia prima chance di giocare in Serie A dopo tre anni di B. Sono arrivato in una piazza storica e importante dove potevo arrivare già in passato, ma ci sono adesso e sono felice. La piazza in particolare è uno dei motivi della mia scelta, anche quest’anno sarà una delle più calde e questo mi fa molto piacere. L’esperienza in B? Dopo tre anni era arrivato il momento di tornare in Serie A perché ho tanta esperienza in più, compresa quella dei recenti Europei Under 21. Mi sento bene e sono pronto. La concorrenza e Silvestri? Io darò il massimo giorno dopo giorno per giocarmi le mie possibilità, dipenderà da quanto riuscirò a dimostrare al mister. Silvestri lo conosco bene, è una bravissima persona e in questo paio di giorni l’ho apprezzato molto. Gli altri portieri li conosco ancora poco, ma mi sembrano tutti bravi calciatori. Lo staff? Il preparatore dei portieri, Cataldi, è uno che lavora tantissimo e pretende il 100% dai noi. Dove posso migliorarmi? Mi sento forte ma cerco sempre di migliorare, specialmente nel gioco con i piedi. Salvezza? Bisogna fare subito più punti possibili e non lasciare in giro punti facili”.

Boris Radunovic e Hellas Verona – qualche info in più…

Boris Radunovic ha fatto parte anche delle selezioni Under 18, Under 19 e Under 21 della Serbia.

E’ considerato fra i migliori talenti europei.

In passato ha giocato anche con Cremonese, Salernitana, Avellino e Atalanta.

Ha esordito nel Rad Belgrado, squadra della sua città.

L’Hellas Verona è salito in Seria A dopo un campionato in Serie BKT in cui ha collezionato 52 punti in 36 partite.

Dopo un cambio di allenatore (Alfredo Aglietto subentrò a Fabio Grosso) ha vinto i Play Off tornando nella massima serie.

Forse ti può interessare anche:

La foto nell’articolo è in licenza CC ed è tratta da facebook

 

 

Autore dell'articolo: Marco Vittoria