Salvatore Aranzulla: il re dei tecno-quesiti sul web

Salvatore Aranzulla: il re dei tecno-quesiti sul web

 

Il suo nome è tra le prime voci che spuntano fuori, quando vogliamo capire un minimo di tecnologia e informatica mentre navighiamo su internet: basta digitare qualche domanda ed ecco che, tra i primissimi risultati, spunta sempre il magico Salvatore Aranzulla. Chissà quante persone hanno imparato il necessario, per quanto riguarda l’uso del pc (ma non solo) grazie al suo aiuto. Non tutti lo conoscono, ovviamente, anche se il suo blog è tra i più visitati del settore: per chi volesse saperne di più, ecco una serie di interessanti curiosità su questo personaggio straordinario.

[adrotate banner=”6″]

Salvatore Aranzulla: la sua storia in breve

Nato a Mirabella Imbaccari (CT) il 24 febbraio 1990, a soli dieci anni e con l’aiuto di un pianto a dirotto, convince mamma e papà a comprargli il primo computer. Un genio in erba che, a soli dodici anni, fa una grandissima scoperta: siti come Microsoft, Google e altri contengono alcune falle. Decide quindi di aprire un blog personale, dove dispensa generosamente consigli di informatica.

Il ragazzo possiede uno stile tecnico impeccabile, ma semplice e comprensibile anche ai più ostici; e così, in breve tempo conquista il popolo del web e il suo blog schizza al vertice tra quelli più cliccati e visitati. Solo tra il 2007 e il 2008, ad esempio, ha superato 300 mila lettori mensili. Ma non finisce qui, la scalata di Salvatore Aranzulla: trova anche il tempo di dedicarsi – dal 2008 al 2015 nel portale Virgilio.it – della rubrica Tecnologia; dal 2016, inoltre, il suo frequentatissimo sito “aranzulla.it” viene scelto dal “Messaggero” per contribuire all’audience, mentre lui si iscrive all’università Bocconi di Milano.

Una vera e propria star del web

Amato e odiato nello stesso tempo, Salvatore  diventa una vera star del web: il suo blog oggi è talmente popolare, uno dei più visitati in assoluto – con 20 milioni di pagine cliccate al mese e 9 milioni di lettori – da aver fatturato 1,4 milioni di euro nel 2015.  Si è poi superato alla grande nel 2016, con circa due milioni. Quale sarà il suo segreto? Forse non è nella quantità di ciò che scrive, ma nella qualità dei contenuti: chiari, utili, semplici e aggiornati.

Via

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. Amante della formula uno e appassionato dell'occulto. Sono appassionato di oroscopo mi piace andare a vedere cosa dicono le stelle quotidianamente.