Suzuki: grande esordio week-end 2019

Suzuki: Grande esordio week-end 2019

intopic.it feedelissimo.com  
 

Suzuki: grande esordio week-end 2019. In occasione di “porte aperte 2019” casa Suzuki propone la gamma: Suzuki Hybrid.

Suzuki, protagonista dell’ultimo weekend di gennaio, in altre parole sabato 26 e domenica 27, si pone con un’indiscutibile performance della scena automobilistica nazionale.

Suzuki: grande esordio week-end 2019, cosa ci aspetta

Il suo 2018 è da record poiché ha concluso le vendite delle sue auto ibride in Italia, come vero leader.

Infatti, su una base annua del 1,72% ha raggiunto un traguardo assoluto. La casa di Hamamatsu, con l’intento di raggiungere nuovi orizzonti, porta la sua geniale tecnologia allo sviluppo per la motorizzazione ibrida. L’obiettivo è dare la possibilità ai clienti Suzuki di conoscere al meglio quelle che sono le caratteristiche dei nuovi modelli; tutto questo nei vari concessionari che sabato 26 e domenica 27 permetteranno l’esposizione delle nuove car.

Per chi desidera provare le nuove Suzuki Ignis Swift e Baleno, in modo da sfruttare l’efficienza della tecnologia ibrida di Suzuki, questo weekend è davvero da non perdere. I clienti potranno osservare da vicino le auto e scoprire oltre alla tecnologia, i numerosi vantaggi che seguiranno all’acquisto dei veicoli.

Poi, per coloro che sono interessati, sarà data anche la possibilità di fare un test drive in modo da poter conoscere in prima persona e, sperimentare, la capacità della tecnologia Suzuki Hybrid. Le vetture ibride Suzuki non richiedono ricarica esterna, poiché recuperano l’energia nei rallentamenti. Entra in funzione automaticamente quando il motore termico richiede maggior spunto. Questo permette anche di ridurre consumi ed emissioni.

Inoltre, per la gamma Suzuki Hybrid, c’è a disposizione l’ecotassa free. Da sempre Suzuki si pone all’avanguardia creando una moda e un punto differente tutto suo, mettendo a disposizione (grazie ai tecnici e agli ingegneri) quelle che possono essere delle esigenze al passo con i tempi, per la mobilità degli automobilisti.

Suzuki: grande esordio week-end 2019, i modelli e il prezzo speciale sul GPL

La casa di Hamamatsu, ha progettato delle auto davvero “coraggiose” con una strategia che guarda oltre il futuro, consentendo alla stessa Suzuki di avere una gamma completa, dotata di una tecnologia ibrida, che le permetterà anche di usufruire dell’Ecotassa.

I modelli (già menzionati) a disposizione di casa Suzuki fondamentalmente sono tre:

  • La Suzuki Baleno
  • Suzuki Ignis
  • E la Suzuki Swift
Suzuki Swift, fonte immagine motori.it

Inoltre sono previste due motorizzazioni: 1.200 e 1.100 Booster-jet e 2WD e 4 WD anche in combinazione con quella che è l’alimentazione GPL.

Oltretutto, si deve far presente che il prezzo del GPL è da €13.600 tutto di serie. Quelli che sono i modelli presentati da Suzuki per la gamma Hybrid hanno un costo aggiuntivo di €1000 compensati dalle agevolazioni riconosciute loro da molte amministrazioni locali.

L’offerta per i 13.600 euro è da intendersi valida per le immatricolazioni che saranno eseguite entro il 31 gennaio 2019. Inoltre per la Baleno, è prevista anche permuta o la rottamazione.

Suzuki: grande esordio week-end 2019, la nascita di un mito

Riguardo alla Suzuki bisogna dire che la sua tradizione e le sue particolari doti innovative partono dal 1909. Non a caso la Suzuki Motor Corporation è uno dei principali costruttori mondiali di automobili, motocicli e motori fuoribordo.

Nel settore automobilistico è l’azienda che, in questo periodo, si trova all’ottavo posto nella classifica mondiale delle vendite. Con oltre 3 milioni di vetture prodotte all’anno, è leader del mercato giapponese che nasce, nel 1909, dall’idea imprenditoriale di Michio Suzuki.

Questi nella cittadina di Hamamatsu, in Giappone costruisce uno stabilimento per la produzione di telai tessili. Poi, nel 1920, l’azienda è rimodernata con una diversa collocazione, in modo da poter intraprendere il grande cammino che la vedrà protagonista su scala internazionale. Tutto ciò consentirà alla casa Giapponese di diventare Suzuki Loom Manufacturing Co.

Solo nel 1954, l’azienda diventa Motor Corporation; ma è nell’anno seguente che nasce Suzulight, la prima automobile con l’emblema Suzuki. E poi, nel 1970 da Jimny  LJ10, il primo 4×4 compatto.

Da quel momento in poi l’attività industriale Suzuki sarà in ascesa, nel suo incessante cammino verso l’obiettivo di fornire ai suoi clienti, affidabilità design e innovazione costante.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Stefania Di Francescantonio

Stefania Di Francescantonio