La Fed taglia i tassi dopo 11 anni

La Fed taglia i tassi dopo 11 anni, range a 2% – 2,25%

Manovre di politica monetaria made in USA
la Fed taglia i tassi dopo 11 anni
– 1/4 di punto, prima volta dal 2008!

 

Washington D.C (Maryland, USA), lì 01 agosto 2019 –  La Fed taglia i tassi dopo 11 anni, un quarto di punto già considerato dai mercati.

🇺🇸 📉 💵


La Fed (Federal Reserve System) ha deciso di stimolare il sistema monetario, anche sotto la pressione del Presidente Donald Trump; ma i grandi investitori avevano già previsto la decisione, così la reazione dei mercati azionari è timida e già sfumata.


Leggi di più a proposito di La Fed taglia i tassi dopo 11 anni, range a 2% – 2,25%

 
No alla Procedura infrazione

No alla Procedura infrazione:spread giù, Borsa e Btp sù

Con il Decreto Legge arriva il no alla procedura infrazione: spread giù, Borsa Italiana e BTP sù. L’elezione di Dadid Sassoli dà fiducia.

Milano, lì 03 luglio 2019 – Nessuna procedura infrazione:spread giù, bene la Borsa Italiana ed anche il BTP.

 


Respirano i vertici del Governo Conte che hanno trovato la soluzione giusta per evitare la procedura d’infrazione. Così si alleggerisce la tensione sull’Italia, scende lo spread e salgono la Borsa Italiana e la quotazione del BTP decennale. L’elezione di David Sassoli a Presidente del Parlamento europeo rafforza la presenza italiana in europa e infonde fiducia per il futuro.


Leggi di più a proposito di No alla Procedura infrazione:spread giù, Borsa e Btp sù

Occupazione 1^trimestre 2019 Tendenze dell'occupazione nel 4 trimestre 2018

Occupazione 1^trimestre 2019 e reddito di cittadinanza

Dati sull’occupazione 1^trimestre 2019 in miglioramento, reddito di cittadinanza respinto nel 26% dei casi 

Roma, 30 giugno 2019 – Positivo l’andamento dell’occupazione 1^trimestre 2019, mentre il reddito di cittadinanza viene negato al 26%.


L’Italia che cerca uno stipendio si divide tra occupazione e reddito di cittadinanza. L’andamento del mercato del lavoro, nel periodo relativo al 1^ trimestre 2019, mostra segni di crescita. Particolarmente incoraggiante è il dato delle assunzioni con contratto a tempo indeterminato. L’importo medio del reddito di cittadinanza è ben sotto i 700 euro netti mensili ed il 26% delle richieste viene rifiutato.


Leggi di più a proposito di Occupazione 1^trimestre 2019 e reddito di cittadinanza

Mario Draghi chiede credibilità al Governo Conte

Mario Draghi chiede credibilità al Governo Conte

Il Presidente della BCE Mario Draghi chiede credibilità al Governo Conte sulla riduzione del debito pubblico italiano

 

Roma, lì 06 giugno 2019 – Il debito italiano crea tensione, Mario Draghi chiede credibilità al Governo Conte.

 


Come previsto arriva il richiamo all’Italia per la gestione del debito pubblico, in particolare sul rapporto debito/PIL. Si cercano soluzioni per evitare sanzioni e, quindi, un ulteriore svuotamento delle casse italiane. La BCE per bocca del suo Presidente Mario Draghi boccia i minibot e rilancia una politica europea basata sui tassi di interesse ai minimi. Inoltre la BCE apre ad una sensibile agevolazione alle banche che erogheranno prestiti superiori ad un determinato importo.


Leggi di più a proposito di Mario Draghi chiede credibilità al Governo Conte

Nuova emissione di Bot 12 mesi 14 maggio 2019 2020

Nuova emissione di Bot 12 mesi:14 maggio 2019/2020

Nuova emissione di BOT 12 mesi, durata gg. 366, codice ISIN IT0005371890

 

Roma, lì 09/05/2019 – Annunciata una nuova emissione di BOT 12 mesi: 14 maggio 2019-2020.

 


Il MEF annuncia l’emissione dei seguenti BOT e il relativo calendario per le operazioni di sottoscrizione. I BOT sono posti all’asta con il sistema di collocamento dell’asta competitiva.


Leggi di più a proposito di Nuova emissione di Bot 12 mesi:14 maggio 2019/2020

Giovanni Tria commenta i dati Istat sui primi mesi 2019 Governo presenta il reddito di cittadinanza e quota 100 foto

Giovanni Tria commenta i dati Istat sui primi mesi 2019

Giovanni Tria commenta i dati Istat sui primi mesi 2019: «Fuori dalla recessione grazie al DEF».📈 ✌️ 🇮🇹

 

Roma,  lì 30/04/2019 – Il Ministro dell’Economia Giovanni Tria commenta i dati Istat sui primi mesi 2019.

📈 ✌️ 🇮🇹


Giovanni TriaDopo un lungo periodo di declino la situazione dell’economia italiana sembra orientata verso un futuro più roseo; infatti, i dati Istat dipingono un quadro italiano fuori dalla recessione e dalla crisi economica che ha caratterizzato i mesi precedenti. Disoccupazione in calo ed inflazione in leggero aumento sono i dati positivi sui quali il Governo Conte sta facendo leva per affermare la bontà dell’operato. Tra tutte le voci spicca quella del Ministro dell’economia e delle Finanza Giovanni Tria.


Leggi di più a proposito di Giovanni Tria commenta i dati Istat sui primi mesi 2019

Disoccupazione marzo e inflazione aprile 19

Disoccupazione marzo e Inflazione aprile 19: i dati Istat

L’Istituto di statistica fotografa l’Italia: disoccupazione marzo e inflazione aprile 19 📈

 

Roma, lì 30/04/2019 – Tendenze positive per disoccupazione marzo e inflazione aprile 19.

 


La situazione macroeconomica in Italia mostra una tendenza in leggero miglioramento, nei mesi di marzo e aprile 2019; infatti, la disoccupazione scende ai minimi dal mese di agosto 2018. mentre l’inflazione varca la soglia dell’1%. Tutti i dati tracciano una ripresa che fa ben sperare nel breve/medio periodo.


Leggi di più a proposito di Disoccupazione marzo e Inflazione aprile 19: i dati Istat

Stime preliminari sui prezzi al consumo di Marzo 2019

Stime preliminari sui prezzi al consumo di Marzo 2019

Pubblicate dall’Istat le stime preliminari sui prezzi al consumo di Marzo 2019

Roma, lì 30/03/2019 – In aumento le stime preliminari sui prezzi al consumo di Marzo 2019.

📈 📇


L’inflazione, senza alcun dubbio, è un indice al centro di molte discussioni e dagli aspetti molto controversi. Mentre un segno positivo indica una perdita del potere d’acquisto, un valore negativo o prossimo allo zero rappresenta un’economia ferma. Tutti gli esperti del settore, con i Governi a seguito, hanno posto come punto di riferimento un valore del 2%.

L’Istituto nazionale di statistica (Istat), nel pubblicare le stime preliminari sui prezzi al consumo di Marzo 2019, ha rilevato un dato in ascesa; infatti, dando uno sguardo più in particolare, il parametro mensile è pari a +0,3% mentre quello annuale ha raggiunto +1,0%.


Leggi di più a proposito di Stime preliminari sui prezzi al consumo di Marzo 2019

Stangata conti correnti online

Stangata conti correnti online: peggio sulle famiglie

Stangata conti correnti online: peggio ricade sulle famiglie che ne pagano le spese, in tutti i sensi.

Negli ultimi tempi, gestire i propri conti correnti è diventato sempre più oneroso. La variazione dei prezzi principali e, di quelli che sono i servizi concernenti la gestione di un conto on-line sono in netto rincaro. E tutto questo non fa che pesare in maniera grave sulle tasche degli italiani.

Leggi di più a proposito di Stangata conti correnti online: peggio sulle famiglie