“Berlusconi uomo di pace, nessun cambio di posizione”: la rassicurazione di Tajani

Tajani continua a tifare per Berlusconi capo dello stato

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

ROMA – Tajani continua a tifare per Berlusconi capo dello stato. Queste le parole del coordinatore nazionale di Forza Italia, Antonio Tajani, parlando alla Coldiretti:

“Berlusconi è l’unico che ha fatto stare ad un tavolo Bush e Putin: se volesse farlo sarebbe un ottimo Presidente della Repubblica. Porre veti è un errore, bisogna dialogare e confrontarci poi vedremo. Salvini e Meloni sono sempre stati leali. Il centrodestra è e sarà coeso nel giorno della presentazione della candidatura e del voto”.

Intanto Matteo Renzi risponde a Giorgia Meloni sulla scelta del presidente della Repubblica: “La leader di Fratelli d’Italia ha fatto un appello a trovare un patriota” per l’elezione del prossimo presidente della Repubblica, “noi i patrioti non li evochiamo, li votiamo, patriota è stato Carlo Azeglio Ciampi, patriota è stato Giorgio Napolitano e patriota è stato Sergio Mattarella che ringraziamo per il suo lavoro”, ha dichiarato il senatore di Italia Viva chiudendo il suo intervento in aula dopo l’informativa del premier Mario Draghi sul Consiglio Ue.

Tajani continua a tifare per Berlusconi capo dello stato

Infine c’è Matteo Salvini, che sul Quirinale è tornato a esprimersi in maniera chiara. Queste le sue parole:

“L’augurio è che Draghi possa continuare positivamente il suo lavoro da presidente del Consiglio, perchè se andasse a fare il Presidente della Repubblica sarebbe un bel ‘rebelot’, come si dice a Milano, si rimescola tutto. E il Paese non se lo può permettere perchè Draghi è una garanzia in Italia e all’estero”.

Il segretario della Lega ha fatto queste dichiarazioni, ospite di Non è l’Arena su La7. Salvini ha poi aggiunto: “Non ho parlato con Draghi”.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24