Berlusconi avverte: “La guerra sarà lunga se non portiamo Putin a negoziare”

Berlusconi vuole una legge elettorale con quota proporzionale

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

ROMA – Berlusconi vuole una legge elettorale con quota proporzionale. Dunque bisogna cambiare il “Rosatellum“. Il leader di Forza Italia ha infatti dichiarato quanto segue:

“La quota proporzionale è indispensabile, non siamo favorevoli ad un sistema tutto in maggioritario​. Il testo della Lega ci è stato consegnato lunedì, ora decideremo”.

[adrotate banner=”24″]

Berlusconi vuole una legge elettorale con quota proporzionale

Dunque, la posizione di Silvio Berlusconi (e di tutta Forza Italia) è chiara. Di diversa opinione è però il segretario della Lega, Matteo Salvini, secondo il quale invece bisogna passare a un sistema maggioritario:

“L’importante – ha spiegato l’ex ministro dell’interno – è che chi prende un voto in più vince e va al governo, in modo da evitare inciuci e manovre di Palazzo, schifezze e mercati a cui gli italiani stanno assistendo ora. E nel 2029 spero che il capo dello stato venga eletto dal popolo”.

Ricordiamo che Salvini ha lanciato l’ipotesi di un referendum sulla legge elettorale. Berlusconi, poi, parlando del nuovo movimento di Matteo Renzi, “Italia Viva”, ha ribadito di avergli augurato il meglio ma contemporaneamente ha negato la possibilità che ci siano transfughi da Forza Italia verso il neonato soggetto politico di Renzi.

Intanto Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia, inaugurando Atreju 2019, ha commentato l’opposizione “responsabile” annunciata da Forza Italia:

“Non so cosa significa essere responsabili. Lo vedremo nei fatti: qualora fosse un modo per aiutare il governo, mi farebbe irritare. Noi siamo stati responsabili all’opposizione quando abbiamo votato il taglio dei parlamentari, perché in modo coerente lo riteniamo giusto. Quello che non ha fatto né Forza Italia, né il Pd”.

E ancora:

“Noi di Fratelli d’Italia siamo gli unici a restare nel centrodestra: io sono per rilanciare la coalizione, ma stavolta con regole valide per tutti. Da questa festa rilanciamo un modello di partito, una comunità politica che punta a una vera alternativa che si prende i suoi impegni con coerenza”.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24