Nasconde 15 kg di droga in un doppiofondo dell'auto, arrestato

Tensione a Milano per il corteo no green pass

 

MILANO – Tensione a Milano per il corteo no green pass. Per il portavoce dell’associazione nazionale dei funzionari di polizia, Girolamo Lacquaniti, “La Questura di Milano ha gestito con grande competenza e capacità l’ennesimo pomeriggio di protesta”. Lacquaniti critica “le dichiarazioni di chi continua a minacciare l’uso della violenza facendo della provocazione e degli insulti alle forze dell’ordine un manifesto politico che crediamo violi le regole di uno Stato di diritto”.

“Purtroppo il livello di tensione e di provocazione in occasione di manifestazioni no green pass – ha osservato – continua ad essere strumentalmente alimentato da soggetti le cui finalità sembrano andare ben oltre la contestazione dei provvedimenti del governo”.

Tensione a Milano per il corteo no green pass

“Nella piena consapevolezza che compito delle forze dell’ordine è quello di garantire il diritto di riunirsi pacificamente e di manifestare il proprio dissenso, ma anche quello di quanti rivendicano il diritto di non subire danni economici o compressioni alla libertà di movimento e delle proprie attività lavorative – ha aggiunto – la questura di Milano ha gestito con grande competenza e capacità l’ennesimo pomeriggio di protesta”.

E ha concluso: “Agli operatori dell’informazione che anche oggi hanno subito tentativi di intimidazione anche violente ed i cui autori sono stati identificati e fermati nell’immediatezza dagli agenti della Polizia di Stato, la nostra incondizionata solidarietà” ha concluso. Per saperne di più clicca QUI.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24