Tommy Emmanuel in concerto al Tuscany Hall di Firenze

Tommy Emmanuel in concerto al Tuscany Hall di Firenze

Condividi su:

 

FIRENZE – Il suo nome campeggia nella targa dedicata ai Guitar Heroes che hanno calcato il palco del Tuscany Hall. E al Tuscany Hall di Firenze torna, per un attesissimo concerto, il chitarrista australiano Tommy Emmanuel, lunedì 27 marzo. Ad aprire la serata sarà un altro asso della chitarra, il giovane britannico Mike Dawes, con cui Tommy Emmanuel ha incrociato la sei corde nel progetto discografico “Accomplice series Vol. 3”. Inizio concerto ore 21.

I biglietti – posti numerati da 26,45 a 42,55 euro – sono disponibili su www.bitconcerti.it, su www.ticketone.it (tel. 892.101) e nei punti Box Office Toscana (www.boxofficetoscana.it/punti-vendita – tel. 055.210804). Restano validi i biglietti acquistati per la data del 10 novembre, posticipata. Tra i massimi virtuosi della chitarra acustica a livello mondiale, Tommy Emmanuel ha modellato uno stile personalissimo intriso di armonici ed effetti ritmici. La sua dimensione ideale è dal vivo: straordinarie performance che da decenni appassionano milioni di fan a ogni latitudine. Per non dire delle masterclass e delle migliaia di musicisti influenzate dal suo inconfondibile sound.

La prima chitarra a 4 anni, a 9 l’esordio da professionista, a 12 i primi riconoscimenti, Emmanuel ha raggiunto un numero di traguardi da soddisfare diverse vite. A 44 anni è diventato uno dei cinque artisti nominati CPG (Certified Guitar Player) dal suo idolo, l’icona della musica Chet Atkins.

Tommy Emmanuel in concerto al Tuscany Hall di Firenze

Spiccano poi due nomination ai Grammy Award e la vittoria di due ARIA Awards (l’equivalente australiano dei Grammy), oltre ad essere stato insignito della medaglia dell'”Order of Australia” per i successi conseguiti nella musica e nello spettacolo come chitarrista e per il suo contributo nel sociale come sostenitore di “Kids Under Cover”, associazione che si occupa di costruire case e scuole per i giovani senza tetto.

Un talento unico, unito a un impatto scenico ed emozionale che trascende il lato puramente tecnico, fanno sì che i suoi interminabili tour per il mondo siano diventati un evento imperdibile e l’unico modo per poter catturare tutta l’energia e la magia che questo chitarrista sprigiona. Mike Dawes è un chitarrista inglese noto per la composizione, l’arrangiamento e l’esecuzione di più parti contemporaneamente su un unico strumento. Considerato uno dei chitarristi fingerstyle moderni più creativi al mondo, Dawes è stato nominato “Miglior chitarrista acustico del mondo” da Total Guitar Magazine / MusicRadar in entrambi i sondaggi dei lettori nel 2017 e 2018.

Il recente album solista di Dawes, ERA, ha generato un successo virale con il suo arrangiamento di “One” dei Metallica che ha superato i 4 milioni di visualizzazioni su YouTube. Il suo disco di debutto, “What Just Happened?”, contiene l’originale preferito dai fan, “Boogie Slam”, e un altro successo virale con la canzone di Gotye, “Somebody That I Used To Know”, con quasi 5 milioni di visualizzazioni su YouTube. Dawes è anche educatore musicale, è stato editorialista di Guitar World e Acoustic Guitar e ha tenuto numerosi seminari di chitarra in tutto il mondo.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24