Zingaretti attacca Djokovic: “La deroga per gli Australian Open è uno schifo”

Condividi su:

 

ROMA – Zingaretti attacca Djokovic in riferimento alla deroga agli Australian Open concessa al celebre tennista nonostante quest’ultimo non sia vaccinato contro il Covid 19:

“La deroga agli Australian Open per Djokovic è uno schifo. Un pessimo esempio di privilegio e uno schiaffo in faccia a chi lotta contro il Covid”.

Questo è ciò che afferma su Facebook, non senza sdegno, il presidente della Regione Lazio, ex segretario nazionale del Partito Democratico.

Zingaretti attacca Djokovic: “La deroga per gli Australian Open è uno schifo”

Dunque Novak Djokovic sarà agli Australian Open senza vaccino. E la decisione, come prevedibile, non si sta rivelando esente da discussioni. Il tennista ha scelto di non rendere pubblico il suo status di vaccinazione e grazie ad una speciale esenzione rilasciata dall’organizzazione potrà prendere parte alla competizione. Infatti agli Australian Open possono partecipare solo gli atleti vaccinati, ma il tennista ha da sempre scelto di non dichiarare la sua situazione né di prendere una posizione in merito. Novak sul suo profilo social ha scritto:

“Buon anno a tutti! Vi auguro tutta la salute, l’amore e la felicità in ogni momento presente e che voi possiate provare amore e rispetto verso tutti gli esseri su questo meraviglioso pianeta. Ho passato del tempo fantastico con i miei cari durante le vacanze e oggi vado in Australia con un permesso di esenzione. Andiamo 2022!!!”.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24