A Capodanno nessun morto per i botti ma un bambino perde una mano

A Capodanno nessun morto per i botti ma un bambino perde una mano

 
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me

ROMA – A Capodanno nessun morto per i botti ma 180 feriti, dei quali 11 gravi con 48 ricoverati. E’ il bilancio della notte di San Silvestro secondo i dati del report del Dipartimento della Pubblica sicurezza. Il bilancio è in lieve miglioramento rispetto allo scorso anno, quando non si registrarono vittime ma ci furono 124 feriti, dei quali 14 gravi e 31 ricoverati. La Campania fa registrare i numeri più alti con 16 persone ferite tra Napoli e provincia: di queste cinque sono minori. In particolare, all’ospedale San Paolo è arrivato un 50enne che ha detto che mentre era affacciato al suo balcone un petardo lo ha colpito al volto: per lui prognosi di sette giorni per contusione con ustione.

Un 22nne di San Tammaro (Caserta) ha invece perso due dita della mano destra nell’esplosione di un fuoco d’artificio. Ma l’episodio più grave è quello avvenuto a Taranto, dove un bambino di 10 anni ha subito l’amputazione della mano destra a causa dell’esplosione di un petardo. Il piccolo è stato portato in ospedale dai familiari poco dopo la mezzanotte. Non ancora chiara la dinamica dell’episodio. I medici non hanno potuto salvargli l’arto. A Ruffano (Lecce), un uomo di 80 anni è stato ricoverato all’ospedale Vito Fazzi di Lecce in codice rosso per emorragia a causa dello scoppio di un petardo vicino alla testa. E’ in prognosi riservata.

A Capodanno nessun morto per i botti ma un bambino perde una mano

Tre feriti da botti tra Modenese e Bolognese e per il resto una notte abbastanza tranquilla. Due feriti agli occhi, tre alle mani e un altro al ginocchio è invece il bilancio a Catania. A causa dello scoppio improvviso due sono stati colpiti al volto, un uomo di 42 anni di Acireale ha riportato una ferita all’occhio: sottoposto a un breve intervento è stato suturato dai medici del Cannizzaro e poi dimesso. A Palermo un bambino di 12 anni è giunto al pronto soccorso dell’ospedale Cervello con una ferita da esplosione da petardi. Le condizioni dell’arto sono compromesse tanto che è stato trasferito al reparto specializzato del Policlinico.

Al momento il bilancio dei feriti a Palermo, ancora provvisorio, è di altri tre arrivati negli ospedali del capoluogo. Sono quattro le persone ferite nel Fiorentino per i botti durante i festeggiamenti per l’ultimo giorno dell’anno. Tre a Firenze ed una a Sesto Fiorentino (Firenze). Il più grave è un 14enne, albanese, colpito da un petardo all’occhio e si trova in progrosi riservata all’ospedale pediatrico Meyer. A Roma, invece, a causa dei petardi sono 60 le auto distrutte o danneggiate dalle fiamme. A fuoco anche due cassonetti e un monopattino.

Please follow and like us:
Pin Share
 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *