Centrocampo da rifare in casa Milan

Addio Milan: Cutrone va in Premier

 

Addio Milan, sono le due parole che saranno risuonate nella mente di Cutrone, nel momento in cui ha svuota il classico armadietto. La notizia era nell’aria. I rossoneri stavano cercando una punta da sacrificare, Un elemento in grado di generare una plusvalenza importante. Patrick era uno di questi. Dopo la bocciatura da parte del Monaco di André Silva, i rossoneri hanno rapidamente aperto un altro canale. Cutrone volerà oltremanica, destinazione Premier League. Un campionato prestigioso, forse attualmente il più importante. In grado di sviluppare un tiro d’affari unico al mondo, grazie al marketing e alle strutture societarie davvero all’avanguardia rispetto a quelle del resto del pianeta.

Cutrone va al Wolverhampton

Il forte attaccante rossonero ha quindi deciso di cambiare vita. Chiuso ormai dalla presenza del polacco Piatek, di comune accordo con il procuratore Jorge Mendes, ha preso la decisione di cambiare campionato. Gli inglesi verseranno nelle casse dei club di via Aldo Rossi, una cifra di 18 milioni di euro. Alla somma richiesta andranno successivamente aggiunti altri tre milioni di euro di bonus. Il Milan avendo fatto crescere in casa il centravanti, metteranno a bilancio una plusvalenza totale. Un bel colpo anche per i rossoneri insomma.

Patrick e non solo

Cutrone ha salutato tutti i suoi compagni ed ha lasciato il ritiro. Nelle prossime ore si sottoporrà alle visite mediche, e poi firmerà il suo nuovo contratto. Quella della punta milanista, non sarà l’unica cessione in casa rossonera. Sul mercato restano André Silva, Lucas Biglia, Ricardo Rodriguez, Franco Kessie e qualche altro calciatore. Non tutti questi partiranno, ma Maldini e Boban sperano di monetizzare il più possibile. Da queste cessioni successivamente dovrebbero scaturire poi  alcuni acquisti, richiesti proprio dal nuovo tecnico Marco Giampaolo. La dirigenza milanista vorrebbe provare ad accontentarlo, ma prima bisognerà continuare a cedere coloro che sono considerati esuberi.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24