Milan Boban

Il Milan saluta Boban? Pronta una rivoluzione!

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Si rincorrono voci intorno al Milan: Gazidis saluta Boban? Attesa una rivoluzione societaria per un Milan nuovo

Sviluppi in casa Milan: saluta Boban, come primo passo verso una rivoluzione societaria voluta da Elliot? Gazidis vicino a vincere la sua battaglia.

Da quanto si apprende Gazidis starebbe portando avanti una sua battaglia all’interno del Milan ed il primo a pagare sarebbe Boban, con le valigie già vicino alla porta; l’ambiente Milan attende la notizia della buonuscita a chiusura dell’avventura nella società. I vertici della squadra rossonera potrebbero dare vita a una nuova rivoluzione già nei prossimi mesi, per partire con nuovi obiettivi dalla prossima stagione. Maldini potrebbe restare al suo posto, per non scollare la squadra da Pioli. Giugno è il mese più indicato per dare vita ai cambiamenti, per puntare sui giovani, come Elliot ha chiesto fin dal suo arrivo. La struttura societaria dovrà essere più snella.

Un’addio di Boban adesso potrebbe lasciare strascichi nella stagione. Il momento non sembra essere quello opportuno, con la squadra ormai vicina alla semifinale di coppa Italia e ancora in lotta per l’Europa. Un segnale forte con rischi connessi, forse calcolati ma guardando sicuramente al futuro. Non c’è pace per il Milan che da quando è arrivato Elliot non ha mai avuto delle certezze, nemmeno dalle sue ex stelle a cui, forse, non è stato dato il tempo di lavorare a causa delle finanze limitate.

Via Boban – in arrivo Ralf Rangnick

Sembra ormai una certezza a cui manca l’ufficialità l’arrivo di Rangnick grande capo Redbull in rossonero. È lui l’uomo prescelto da Elliot che insieme Gazidis dovrà creare un Milan giovane competitivo pronto a tornare in Europa. I conti dovranno tornare ma la società dovrà valorizzare i giocatori per eventualmente valutare offerte da altri pretendenti. Uomini di livello internazionale poco affini col calcio. Anche il futuro in panchina porta a nomi diversi sicuramente non italiani con Wenger ex Arsenal in pole position. Il lavoro da fare è molto  ed i tifosi non vogliono più aspettare.

 

 

 

 

 

Fonte foto

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24