Suso: tutte le strade portano a Roma

Suso: tutte le strade portano a Roma

 

Suso verso i giallorossi

Suso rappresenta uno di quei calciatori che potrebbe, come si suol dire, fare la differenza. Il Milan con l’avvento di Marco Giampaolo sulla panchina, ha deciso di lasciar partire alcuni elementi. Tra questi c’è anche lo spagnolo, che però ha un valore di mercato di circa 35-40 milioni di euro. Insomma una cifra non di certo insormontabile, ma che nel mercato odierno è reputata comunque abbastanza importante. Il mister rossonero vorrebbe un trequartista puro, individuato nell’argentino Correa. Il club pare sia pronto ad accontentarlo, ma prima vuole riuscire ad incassare del denaro da alcune cessioni. Tra queste Suso che piace alla Roma.

L’offerta della Roma

Il club capitolino sta corteggiando il rossonero. La società milanese ha ricevuto una prima offerta. I giallorossi vorrebbero infatti inserire una contropartita tecnica nell’affare. Si tratta di N’Zonzi che Massara considera un buonissimo elemento di centrocampo. Il gigante della linea mediana è valutato dalla Roma circa 30 milioni di euro. A quel punto il Milan per Suso riceverebbe  una somma di circa 10 milioni più il cartellino di N’Zonzi. I rossoneri però preferirebbero solo denaro cash, per poi reinvestire sul mercato. I rossoneri vorrebbero acquistare non solo un trequartista, ma anche una seconda punta e probabilmente un difensore.

Le uscite del Milan

Oltre alla trattativa per la possibile cessione dello spagnolo Suso, i rossoneri sarebbero intenzionati a sistemare altre uscite. I primi della lista sono Rodriguez, Kessie, Biglia e forse qualche altro in grado di far pervenire buone offerte. Lo svizzero potrebbe andare a giocare in Bundesliga, ma al momento mancano offerte concrete. Kessie invece ha offerte interessanti provenienti dalla Cina, ma pare non voglia accettare tali proposte. Per lui comunque potrebbe presto concretizzarsi qualche altra situazione. Per Biglia invece la situazione è completamente differente. Per lui non ci sono offerte concrete. Potrebbe quindi defilarsi anche una risoluzione consensuale del rapporto.

 

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24