Affitto: contratti irregolari per una casa su due

Sono stati 811 i controlli eseguiti sui contratti stipulati tra villeggianti e proprietari di case in affitto per le vacanze. Di questi, 450 risultano in violazione con le norme vigenti. Tra i 450 irregolari, si sono individuati 370 affittuari che nemmeno avevano un contratto d’affitto. Negli altri casi, invece, si sono riscontrare condizioni igienico sanitarie ai limiti e strutture riempite oltre il massimo consentito.

La Guardia di Finanza ha avviato le indagini il primo luglio e si è concentrata nelle località balneari più in voga di questa estate. Il maggior numero di irregolari è stato trovato a Gallipoli.

Non solo affitto: attività trasformate in discoteche senza licenza

I controlli della Guardia di Finanza hanno riguardato anche i venditori abusivi che portavano avanti l’attività senza permesso e licenza, mentre molti altri in regola che non emettevano scontrini. Sono stati 460 i venditori identificati senza permesso, 1600 esercenti invece incassavano senza ricevuta.

Ad Anzio, un circolo sportivo del Comune si è trasformato in discoteca, con piscina e cene, senza i permessi per farlo. E soprattutto, senza pagare l’affitto dovuto. Il Comune ora richiede il pagamento di 170.000 euro.

Dal primo luglio, i finanzieri hanno poi fermato 1450 lavoratori irregolari: 268 stranieri e 27 sono minori. Questi erano impiegati nei campi agricoli, per le raccolte stagionali.

Oltre 10.000 controlli della GdF

Un totale di 11.300 controlli, dal primo luglio alla prima settimana di agosto. In un mese, 240 controlli al giorno. Hanno riguardato soprattutto le mete turistiche di mare e montagna, oltre alle città d’arte, dove molti affittano anche una sola stanza per i turisti senza pagare le tasse allo Stato.

La missione era già stata programmata a inizio estate per contrastare l’abusivismo e tutelare invece l’economia legale nel periodo estivo. Il maggior numero di irregolari è stato individuato nella zona del Salento, ma l’emissione di contratti irregolari è una piaga che coinvolge tutta la penisola, nelle mete più visitate dai turisti.

Fonte: ansa.it

     

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: