App Green League

App Green League, tra gioco e ambiente

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

App Green League, tra gioco e ambiente. Nasce l’applicazione realizzata dal CONOU, Consorzio Nazionale degli Oli Usati con la consulenza scientifica di Legambiente

Quando giocare significa rispettare anche l’ambiente e la natura: ecco App Green League, con l’intento di unire il divertimento con la conoscenza dell’economia circolare.

Un App dunque, disponibile gratuitamente per il download su dispositivi mobile dalle piattaforme Google Play e Apple Store, che garantisce massima fruibilità dell’esperienza del giocatore.

Applicazione realizzata in collaborazione con la società di innovazione digitale Mashfrog, si presenta con una veste grafica smart, giovane e dai colori accattivanti

E’ pensata altresì per garantire una funzionalità semplice e intuitiva soddisfacendo l’esigenza di divertirsi ma fornendo strumenti per imparare i processi virtuosi dell’economia circolare.

L’applicazione inoltre si compone di tre giochi:

  • Oil Buster Reloaded: fiore all’occhiello di Green League. Si presenta con un nuovo concept di gioco suddiviso in 14 livelli e layout con focus sulla qualità della raccolta dell’olio usato;
  • Snuck: è l’evoluzione green di Snake, l’indimenticabile gioco che ha dominato gli anni ’90, che assume una nuova veste grafica in 3D per rendere ancora più realistica l’esperienza;
  • Garble: è realizzato sulla logica del classico tetris e centrato sul recupero di materiali di uso quotidiano in un’ottica di economia circolare evoluta.

Giocare quindi ma anche imparare: alla fine di ogni gioco infatti, l’utente è invitato a rispondere ad alcuni quesiti su quanto appreso in precedenza.

Così facendo avrà l’opportunità di incrementare il proprio punteggio e scalare la classifica mondiale.

Una modalità finalizzata a favorire la creazione di una vera e propria community di player che accettano la sfida di dare una mano all’ambiente e diffondere a loro volta il messaggio.

Paolo Tomasi, presidente del CONOU a sua volta aggiunge:

Green League è elaborata con un duplice obiettivo: da un lato vuole sensibilizzare un vasto pubblico dagli studenti ai teenager, dai millennials ai giovani adulti amanti del gaming.

Dall’altro vuole incoraggiare l’adozione di comportamenti virtuosi per favorire la tutela ambientale.

 

Articoli simili: Il cicloturismo per la ripresa

Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.