Aukey PB-N59

Aukey PB-N59: recensione powerbank da 5000 mAh

 

Oggi ci troviamo a recensire la powerbank da 5000 mAh Aukey PB-N59. La confezione è quella solita Aukey in cartone riciclato. Al suo interno troviamo la powerbank, il cavo di ricarica, il manuale di istruzioni e la carta di garanzia da 24 mesi.

Recensione Aukey PB-N59

Esteticamente, la powerbank è molto carina. Ha una forma parallelepipeda con angoli curvati. È molto sottile e su uno dei due bordi troviamo due ingressi USB, uno a 1A e il secondo è a 2A. Tra le due prese, troviamo un’ingresso microUSB. A lato, invece, il tasto per l’indicatore della batteria, composto da 4 led bianchi. Con una sola carica completa sono riuscito a caricare un paio di volte la batteria del telefono. Con la tecnologia Ai Power, il caricabatterie riconosce il dispositivo collegato, in modo da erogare l’amperaggio ideale per ogni dispositivo collegato. La batteria portatile, inoltre, dispone di un controllo elettronico contro la sovracorrente, il cortocircuito ed il sovraccarico.
La percentuale di carica della powerbank è rappresentata da un led che cambia colore. Se la luce è rossa, la batteria è carica dallo 0 al 30%, se è verde è carica dal 30 al 70% e se è blu è carica dal 70 al 100%.
La batteria del mio smartphone è di 2000 mAh. Sono riuscito ad effettuare 2 cicli di carica completamente. Quindi stiamo circa a 4000 mAh effettivi.

Aukey PB-N59 è acquistabile su Amazon al prezzo di 14 euro.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. Amante della formula uno e appassionato dell'occulto. Sono appassionato di oroscopo mi piace andare a vedere cosa dicono le stelle quotidianamente.