Bagarre Champions League

Bagarre Champions League, chi la spunterà a fine campionato?

Condividi su:

 

Bagarre Champions League, chi la spunterà? Non si vedeva da tempo un campionato di Serie A così avvincente e ricco di emozioni

Nell’annata segnata dall’emergenza Covid-19, la Serie A diverte ed emoziona al punto che, sotto l’Inter, è bagarre Champions League.

Tre squadre a 66 punti, con la seconda (l’Atalanta) a sole due lunghezze; l’unica dunque che può (forse) dormire sogni tranquilli è l’Inter vicina allo scudetto.

Per il resto invece c’è ancora da lottare. Si parla dunque di Milan, Juventus e Napoli a quota 66 con la Lazio che, con la vittoria di ieri sera contro il Milan, è la quarta variabile (61 punti).

Chi la spunterà? Difficile fare un pronostico, è un momento in cui infatti la stanchezza si fa sentire e la testa deve avere il sopravvento sulle gambe; probabilmente la più in difficoltà è la Juventus.

Una stagione strana dunque quella dei bianconeri, una stagione che pone le basi per una rifondazione dopo un ciclo lunghissimo di vittorie. Probabilmente poi i punti persi contro il Benevento, per esempio, potrebbero pesare sul finale di stagione.

Anche il Napoli vive di alti e bassi ma il 2-0 contro il Torino può essere la spinta giusta verso lo sprint finale; anche il Milan inizia a sentire la fatica (e l’assenza di Ibra) ma c’è un’Atalanta che non ha nessuna intenzione di mollare la presa.

Gli uomini di Gasperini infatti macinano punti e gol, senza guardare né sopra né sotto la classifica. Vincono e basta.

Lotta per un posto in Europa sempre accesa dunque specie dopo la gara di ieri tra Lazio e Milan

Una partita vinta dai laziali dunque per 2-0 e il tecnico biancoceleste Inzaghi è entusiasta:

I ragazzi son stati bravissimi. Sapevamo che per noi questa sera era come una finale, era l’ultima chance per rimanere attaccati ai primi posti: di solito le finali le giochiamo in questo modo.

Un po’ deluso per la prestazione il tecnico rossonero Pioli:

Abbiamo giocato meglio nel primo tempo, dovevamo pareggiare. Mi aspettavo di più dalla squadra, perché abbiamo le qualità tecniche e fisiche per far meglio.

Per la Champions si fa molto dura. Le avversarie vanno forte, ma noi ci siamo e non dobbiamo piangerci addosso: sappiamo cosa fare.

 

 

Foto: Pagina Facebook ufficiale Lega Serie A

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.