Barca si arena nel Crotonese

Barca si arena nel Crotonese, salvati 51 migranti, arrestati gli scafisti.

intopic.it feedelissimo.com  
 

Una barca, con a bordo 51 migranti quasi tutti di etnia curda si  è arenata e capovolta,due giorni fa all’alba sulle coste del paese di Melissa, nel Crotonese. Gli abitanti, della regione calabra sono stati svegliati dalle urla dei naufraghi durante la notte, fra di loro anche sei donne e quattro bambini tra cui un neonato. I profughi sono stati immediatamente soccorsi dalla popolazione locale, mentre un migrante risulta ancora disperso. I presunti scafisti sono già stati arrestati.

Barca si arena nel Crotonese, grande solidarietà degli abitanti di Melissa

Grande è stata la solidarietà dei residenti, che non si sono persi d’ animo offrendo coperte, generi alimentari e phon ai rifugiati. Questi ultimi, finiti in mare dopo il ribaltamento del barcone, che li trasportava sono stati ospitati presso l’Hotel Miramare, situato vicino alla spiaggia, che ha anche messo a disposizione l’albergo per le cure sanitarie. Successivamente, i fuggitivi sono stati trasferiti presso la struttura di  accoglienza di Sant’Anna. Gli operatori della Croce Rossa Italiana, sono stati tra i primi a prestare assistenza ai migranti sbarcati, pubblicando anche su facebook , le foto dell’operazione di intervento precisando, che tra le persone salvate vi sono anche Siriani e Afgani. Sul posto è arrivato poi anche il sindaco di Melissa, Gino Murgi, che ha coordinato le operazioni. Fortunatamente l’imbarcazione si è infranta sulle coste italiane, a pochi metri dalla battigia, non causando gravi danni.

 

Barca si arena nel Crotonese, gli scafisti arrestati

I presunti scafisti, due cittadini russi rispettivamente di 43 e 25 anni sono già stati arrestati. Si erano nascosti in un vicino Hotel, per sfuggire alla cattura.   I due  malfattori sono stati rintracciati perché hanno esibito al portiere dell’albergo documenti palesemente falsi, cioè sprovvisti di timbri d’ingresso nella nazione. L’impiegato della struttura turistica, insospettito ha chiamato subito i carabinieri del luogo. I due malviventi sono stati arrestati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. I militari dell’arma hanno in seguito rinvenuto all’interno dei loro bagagli la strumentazione per navigare in mare e denaro contante.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
     
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Vittoria Seminara

Avatar
Salve, mi chiamo Vittoria Seminara, scrivo da quando avevo 12 anni. Ho pubblicato 5 libri, tutti premiati a livello internazionale. Il mio motto di battaglia è Vi Veri Veniversum vivus Vici, di Curzio Rufo, Con la forza della verità in vita ho conquistato l'universo.