BMW M5: un belva da oltre 600 cavalli

Nella vita, tutto è un po’ dare e prendere! Non c’è niente di assolutamente perfetto!
Soprattutto con le automobili. Non c’è semplicemente un’auto perfetta. La prossima BMW M5 è un buon esempio. Quando si esordirà per la prima volta, ci saranno appezzamenti di appassionati che criticheranno la sua trazione integrale e la mancanza della purezza BMW M. Tuttavia, almeno secondo CNET, se si supera la sua blasfemia, ti porterà ovunque.

La nuova BMW M5 nel suo splendore

Oggi tutti conosciamo le specifiche. Sotto il cofano si trova un V8 twin turbo da 4.4 litri con oltre 600 CV e un tempo sullo 0-100 km/h minore dei 3.5 secondi. Considerata quindi una belva. Sarà rivale di alcuni supercar esotiche. Avvolgibile nel V8 ha una trasmissione automatica tradizionale. Non una doppia frizione o addirittura un manuale. Quella automatica invia potenza a tutte le quattro ruote, nella maggior parte delle circostanze normali. Tuttavia, BMW ha fatto qualcosa di molto intelligente e molto bello per i fan. È inclusa una modalità di azionamento completamente posteriore che, con il semplice tocco di un pulsante, ti riporta ai giorni migliori. Manterrà anche l’asse anteriore scollegato, indipendentemente dal modo in cui vengono affrontate le curve.


Via