BMW X6 M: la versione di Manhart

 

Conosciuto per la sintonizzazione di potenti BMW, Manhart ora ha lavorato sulla X6 M.

Ciò che rende la X6 M un mostro

[adrotate banner=”7″]

Battezzata MHX6 700, la gamma SUV ha ricevuto un’ottimizzazione del software. Il silenziatore è in acciaio inossidabile (con valvola) e ci sono grossi tubi di scarico. Downpipes con 300 catalizzatori di celle spingono il V8 da 4.4 litri (690 CV e 900 Nm). Aumentata di 125 CV e 150 Nm rispetto alla BMW X6 M, accelera in 4.2 secondi sullo 0 – 100km/h.

Oltre a spremere più potere da sotto il cofano, Manhart hanno anche aggiunto alcune modifiche visive al veicolo già lampeggiante. Includono uno spoiler anteriore e un cofano con nuove prese d’aria. Uno spoiler sul coperchio del tronco e un diffusore posteriore, tutti in fibra di carbonio. Nel frattempo, le ruote anteriori e posteriori da 10.5×22 pollici e 11.5×22 pollici, avvolte in gomma 295/30 e 335/25, completano l’elenco degli aggiornamenti esterni.

Prima di produrla un giorno, l’azienda ha anche fatto alcuni miglioramenti del telaio e ha aggiunto un kit di abbassamento H&R, migliorando in tal modo le abilità in curva della BMW X6 M.
Via

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. Amante della formula uno e appassionato dell'occulto. Sono appassionato di oroscopo mi piace andare a vedere cosa dicono le stelle quotidianamente.