BMW Serie 1 2019: avvistata al Ring

 

La BMW Serie 1 2019 è stata testata al Nurburgring per la prima volta. Questi sono i primi scatti che lo dimostrano. Il cambiamento più grande per la Serie 1 deriva dall’adozione della piattaforma UKL, il che significa che la compatta ora farà “comandare” le ruote anteriori anziché la parte posteriore.

[adrotate banner=”7″]

BMW e i cambiamenti sulla nuova Serie 1

Insieme alle dimensioni leggermente più grandi e all’imballaggio ovviamente migliorato, la nuova BMW Serie 1 dovrebbe offrire più spazio, in particolare per i passeggeri posteriori e per i bagagli. Il prototipo che vedete nelle immagini sembra anche essere il modello M140i. Grazie ai suoi freni più grandi, alla sospensione abbassata e, naturalmente, ai tubi di scarico gemellari, si riconosce facilmente!

 

A differenza della precedente versione a sei cilindri, però, la nuova M140i sarà alimentata da un quattro cilindri turbo. La potenza sarà trasmessa a tutte le quattro ruote tramite il sistema xDrive. La potenza prevista sarà di 400 cv. Il resto della gamma di motori probabilmente utilizzerà versioni aggiornate delle unità a tre e quattro cilindri esistenti, sia a benzina che diesel. Una versione completamente elettrica è quasi certa.

La BMW Serie 1 2019 chiuderà la produzione della carrozzeria a tre porti dalla sua gamma, lasciando solo il modello a cinque porte come unica opzione.

Via

Please follow and like us:
Pin Share
 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. Amante della formula uno e appassionato dell'occulto. Sono appassionato di oroscopo mi piace andare a vedere cosa dicono le stelle quotidianamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *