Bonus 200 euro a ottobre per disoccupati e stagionali

Bonus 200 euro a ottobre per disoccupati e stagionali

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

ROMA – Bonus 200 euro a ottobre per disoccupati e stagionali. Facciamo alcune precisazioni. Il bonus di 200 euro previsto dal decreto Aiuti per i redditi fino a 35mila euro sarà liquidato a luglio, in modo automatico, ai dipendenti e ai pensionati, e ai nuclei beneficiari di Rdc; ai lavoratori domestici che però sono chiamati a presentare la domanda (entro il prossimo 30 settembre).

A ottobre 2022 verrà invece erogato ai titolari di Naspi, Dis-Coll, ai beneficiari di disoccupazione agricola e ex indennità Covid 2021 e anche ai lavoratori delle altre categorie chiamate a presentare domanda, tra cui i collaboratori e gli stagionali. Per queste, il termine delle domande è il 31 ottobre. Lo prevede la circolare pubblicata dall’Inps.

Bonus 200 euro a ottobre per disoccupati e stagionali

Il bonus da 200 € è stato pensato per contrastare l’aumento dei prezzi e il caro energia; verrà pagato una tantum, cioè una sola volta, e solo a chi – nel 2021 – ha avuto un reddito inferiore a 35.000 €. Le modalità per riceverlo dipendono dalla categoria di destinatari a cui si fa riferimento e, in molti casi, non sono ancora state definite. Per chi invece sa già come procedere, l’Inas Cisl scende in campo per agevolare l’accesso al bonus: tra i beneficiari che dovranno sicuramente fare domanda, spiegano dall’istituto, ci sono i lavoratori domestici residenti in Italia, titolari di uno o più rapporti di lavoro al 18 maggio 2022 e con un reddito inferiore a 35.000 € nel 2021.

Per loro, l’Inas Cisl ha già aperto le preadesioni: in attesa che l’Inps attivi la procedura, nelle sedi dell’Inas Cisl è già possibile compilare la richiesta, così la domanda verrà inviata automaticamente dagli operatori non appena l’ente previdenziale renderà disponibile la procedura. A breve sarà anche possibile scaricare dal sito www.inas.it i moduli da compilare in anticipo e portare in sede, così tutto sarà ancora più veloce. L’Inas Cisl offrirà supporto gratuito.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24