Decreto Sostegni passo passo

Decreto Sostegni bis: ultime su stagionali e altri aiuti

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Ultime novità sul Decreto sostegni bis ( Decreto Imprese ): professionisti, partite iva e gli altri aiuti

Il Governo ha bisogno di un maxi-scostamento per il nuovo Decreto Sostegni bis: gli aiuti per contrastare gli effetti negativi del Covid valgono 40 miliardi; discusso anche il Documento di economia e finanza.

Sempre più complesso il lavoro del Governo che deve trovare il giusto incastro tra DEF e Recovery Plan. L’extradeficit vale 2,5 punti di PIL e in questa tornata le risorse dovranno dare sostegno a chi ha sofferto di più ed anche portare fiducia in vista delle riaperture. La fetta più golosa è quella dei contributi a fondo perduto, inoltre recentemente Salvini ha toccato il tema, molto sentito, dei costi fissi e dell’annullamento di alcune tasse.

 

Pil 2021 2022 2023 2024

Scostamento 40 miliardi di euro e vaccinazioni

Lo scostamento da 40 miliardi di euro ed anche il deficit sotto il 3% nel 2025 rappresentano le ultime novità che delineano il futuro prossimo del Paese. Gli altri numeri dei conti pubblici fotografano un 2021 con il PIL a +4,5%, il deficit che schizza all’11,8% ed anche il debito “monster” al 160%. Il nuovo provvedimento strizzerà l’occhio in particolare ai lavoratori autonomi ed anche alle imprese in attesa delle prossime aperture paventate per fine aprile – inizio maggio; ma non si può parlare di riaperture senza una adeguata campagna vaccinazione. Così il Governo fissa l’obiettivo dell’80% di popolazione vaccinata per il prossimo mese di ottobre.

 

Decreto Imprese

La manovra da 40 miliardi di euro per il 50% andrà a sostenere aziende ed anche partite Iva. Al centro del mirino affitti, Imu e occupazione del suolo pubblico, nonché Transizione 4.0 e proroga delle moratorie.

 

Garanzia dello Stato e moratoria

La scadenza della garanzia sui prestiti sarà prorogata dal 30 giugno a fine anno ed anche la moratoria sui crediti sarà estesa nel tempo.

 

Fondo perduto per perdite di fatturato e taglio costi fissi

Come per il primo Decreto Sostegni verranno erogati contributi a fondo perduto per compensare i cali di fatturato; inoltre c’è la novità del taglio dei costi fissi come affitti e bollette.

 

Sospensione o annullamento tasse

Convergenza delle forze politiche per la destinazione di parte delle risorse alla sospensione o all’annullamento di tasse. In particolare si sta lavorando attorno alla Tari, all’Imu ed anche alla Tosap.

 

Crediti d’imposta e 110%

Arriva il rinnovo del credito di imposta per gli affitti, che sarà affiancato dal sostegno anche per i proprietari degli immobili; inoltre c’è la proroga al 2023 del Superbonus 110%.

 

Stagionali

Intanto l’lNPS ha comunicato di aver liquidato l’indennità una tantum (2.400€) in favore di tutti i lavoratori già beneficiari delle indennità. Le categorie destinatarie della misura sono:

  • i lavoratori stagionali e i lavoratori in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • poi i lavoratori dipendenti stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali;
  • inoltre i lavoratori intermittenti;
  • ed anche i lavoratori autonomi occasionali;
  • nonché i lavoratori incaricati alle vendite a domicilio;
  • quindi i lavoratori a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • infine i lavoratori dello spettacolo.

 

Potrebbero interessarti anche:

BPM dividendo 2021: data stacco, record, distribuzione

Reddito EMergenza 2021: requisiti INPS, a chi spetta?

Bonus 2021 baby sitting e servizi per l’infanzia per DAD

Esonero contributivo 2021 datori lavoro dipendenti Sud

Decreto Sostegni passo passo: fondo perduto, CIG …

Importi assegni familiari e di maternità 2021

Agevolazioni asili nido pubblici e privati 2021

Tasso interessi legali anno 2021, ravvedimento operoso

Inps: spid cns cie, login pin ordinario/dispositivo/scaduto

↪️ Altre notizie di economia nella pagina dedicata del sito.

Torna alla Home Page

 

DI SANTE Paolo

Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Avatar
Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".